'A chi esita'
Di: A Sandra
mar 17 giu, 2014
cappellini

Poesia di Bertolt Brecht  letta da Alessio Gramolati, al teatro la Perla di Empoli, in occasione della riunione del Direttivo Regionale per il ricordo di Sandra Cappellini. "A Sandra sarebbero piaciute queste parole, se fosse stata con noi ha detto, tra l'altro, Gramolati .

--------------------------------------------------------------------------------------------------
'A chi esita'
Dici:
per noi va male. Il buio
cresce. Le forze scemano.
Dopo che si è lavorato tanti anni
noi siamo ora in una condizione
più difficile di quando
si era appena cominciato.
E il nemico ci sta innanzi
più potente che mai.
Sembra gli siano cresciute le forze. Ha
preso
una apparenza invincibile.
E noi abbiamo commesso degli errori,
non si può più mentire.
Siamo sempre di meno. Le nostre
parole d'ordine sono confuse. Una
parte
delle nostre parole
le ha travolte il nemico fino a renderle
irriconoscibili.
Che cosa è errato ora, falso, di quel
che abbiamo detto?
Qualcosa o tutto ? Su chi
contiamo ancora? Siamo dei
sopravvissuti, respinti
via dalla corrente? Resteremo indietro,
senza
comprendere più nessuno e da
nessuno compresi?
O contare sulla buona sorte?
Questo tu chiedi. Non aspettarti
nessuna risposta
oltre la tua.
(Testo letto da Alessio Gramolati,
Segretario generale Cgil Toscana, ieri
mattina al teatro la Perla di Empoli, in
occasione della riunione del Direttivo
Regionale, per il ricordo di Sandra
Cappellini. "A Sandra sarebbero piaciute
queste parole, se fosse stata con noi ha
spiegato Gramolati .
Chi era Sandra lo
testimoniate voi qui, che siete tantissimi a
ricordarla con amore e affetto")

Bertolt Brecht

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-07-2019
In arrivo una nuova ondata di caldo, confrontabile a quella che ....
21-07-2019
La crisi del commercio non accenna a finire: dopo la debole 'ripresina' ....
21-07-2019
"Il tempo della trattativa dovrà risolversi in tempi brevi". ....
21-07-2019
Un cedimento del terreno su cui poggiano i binari ha bloccato, ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo