NCA, basta Confino. Fiom e Cgil cancellino affronto a dignità lavoratori. Si può, è già successo.
Di: MirKo Lami*
mar 10 feb, 2015
Mirko Lami

Anno 2015, stanno mettendo a punto le ultime ricerche per poter raggiungere il pianeta Marte nei prossimi anni.
Mentre questo accade, ci sono aziende che vedono il Sindacato come fumo negli occhi. Una di queste aziende è la NCA di Carrara che ha tenuto 45 dei suoi 105 dipendenti due anni in cassa integrazione, per molti praticamente ininterrotta, nel mentre l'attività lavorativa in cantiere era svolta da altri lavoratori, per lo più ditte appaltatrici». «Il 31 dicembre 2014 finalmente sono stati chiamati a rientrare in cantiere come sancito dall'accordo Ministeriale. Si aspettavano di rientrare in quello che dovrebbe essere il loro luogo di lavoro lasciato in precedenza.
Invece si sono ritrovati confinati in una mensa che per molti anni è stata la sede delle loro assemblee e teatro delle loro lotte per il lavoro e la dignità; confinati come reclusi, a far nulla per otto ore al giorno, con orari differenziati dagli altri colleghi che stanno lavorando, in modo da non potersi incontrare e confrontare neanche al momento della timbratura; costretti a guardare il cantiere attraverso una grata, come carcerati.
Per la Segreteria della CGIL Toscana, è un atteggiamento aziendale vergognoso, da terzo mondo. Non solo non è dignitoso essere pagati per non fare niente ma è offensivo verso i lavoratori.
La CGIL Toscana esprime la piena solidarietà ai lavoratori della NCA di Carrara e propone di trovare dei percorsi insieme alla Fiom Regionale prendendo ad esempio la vertenza che il Sindacato vinse negli anni 90, quando uguale atteggiamento lo intraprese un'azienda del comprensorio di Piombino. Allora il Sindacato, in sede di tribunale, vinse quella battaglia. Un datore di lavoro, non si può permettere di offendere la dignità di un lavoratore lasciandolo al confino in qualche stanza per otto ore.
*Segretario Cgil Toscana
 

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-07-2019
In arrivo una nuova ondata di caldo, confrontabile a quella che ....
21-07-2019
La crisi del commercio non accenna a finire: dopo la debole 'ripresina' ....
21-07-2019
"Il tempo della trattativa dovrà risolversi in tempi brevi". ....
21-07-2019
Un cedimento del terreno su cui poggiano i binari ha bloccato, ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo