E' ora di una politica abitativa seria: dalla Toscana parte una battaglia
Di: Maurizio Brotini
lun 11 apr, 2016
Maurizio Brotini

Sollecitati da un bisogno abitativo reale e drammatico che attraversa gran parte della nostra Regione, spinti dall'iniziativa dei sindacati degli inquilini e dei lavoratori, abbiamo assistito ad un moltiplicarsi di prese di posizione di vari esponenti istituzionali sulla questione. Sono intervenuti a più riprese, solo per citarne alcuni, l'assessore del Comune di Firenze Sara Funaro, l'assessore regionale Ceccarelli fino ad arrivare al Presidente Enrico Rossi. Avevano tutti ragione, lamentando la scarsità di risorse a disposizione, attribuendone la responsabilità ai vari (diversi da quelli da loro ricoperti) livelli istituzionali, e contemporaneamente torto, essendo tutti esponenti di quel Partito Democratico che governa a Roma come a Firenze passando per la Toscana.
Non ci sono risorse adeguate e certe per un rilancio dell'edilizia residenziale pubblica, così come non ci sono fondi adeguati per alleggerire la difficoltà a pagare affitti insostenibili o non più sostenibili a causa della perdita del lavoro o di un lavoro sempre più precario e povero.
Vorranno gli amministratori locali fare con noi una comune battaglia nei confronti del Governo Nazionale per rimettere al centro dell'iniziativa una politica abitativa degna di questo nome, al passo dei più avanzati paesi europei?
Abbiamo le ragioni (dell'unità e di chi rappresentiamo) ed abbiamo la forza (della nostra passione e delle nostre idee e proposte).
Siamo certi che riceveremo le attenzioni dovute e necessarie.
Per chi una casa popolare ce l'ha, ed ha il diritto a canoni di locazione rispettosi delle condizioni reddituali ed a una manutenzione adeguata, per chi una casa popolare la cerca, come risposta ud una situazione di disagio abitativo e lavorativo.
Come sindacati degli inquilini e confederali diremo le nostre ragioni e le nostre proposte in una grande iniziativa unitaria che terremo sabato 16 aprile dalle ore 9.30 alle ore 13.30 presso la Casa del Popolo di San Bartolo a Cintoia a Firenze.

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-09-2019
Il Consiglio dei ministri ha riconosciuto lo stato di emergenza ....
21-09-2019
"Clima e ambiente, quale futuro?". Questo il titolo dell'iniziativa ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)