PRONTO IL DOCUMENTO DI PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA (DPEF) REGIONALE 2009
Di: Daniela Cappelli - Segreteria Cgil Toscana
ven 30 mag, 2008

NON CI SARANNO NUOVE TASSE MENO IRAP PER LE IMPRESE CHE STABILLIZZERANNO I RAPPORTI DI LAVORO PUR CON QUALCHE DISTINGUO POSITIVO IL GIUDIZIO ESPRESSO DALLA CGIL

26 mag 2008 - Venerdì si è concluso l’iter del tavolo di concertazione sul Documento di Programmazione Economica e Finanziaria ( DPEF) 2009. La Regione Toscana ha mantenuto l’impostazione di un DPEF in equilibrio , inserendo le voci di spesa che effettivamente pensa di porre in essere ed in coerenza con gli obbiettivi del Piano Regionale di Sviluppo. Non sono previste nuove tasse ed è stata accolta la nostra proposta di intervenire sull’addizionale IRAP in materia di riduzione del carico fiscale, per quelle imprese che attueranno azioni virtuose in favore della stabilizzazione del rapporto di lavoro e di crescita del dialogo sociale. Saranno premiate quelle imprese che :

  • 1. hanno operato alla stabilizzazione dei rapporti di lavoro migliorando il rapporto fra prestazioni a tempo indeterminato rispetto a prestazioni a tempo determinato, con particolare riferimento al lavoro femminile ed alla ricollocazione di lavoratrici e lavoratori iscritti nelle liste di mobilità (persone over 45).
  • 2. attuano interventi mirati a migliorare la condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro abbassando il tasso d’infortunio.
  • 3. favoriscono la contrattazione di secondo livello. 4.attivano processi d’innalzamento delle conoscenze e competenze attraverso una maggiore qualificazione della formazione professionale sia attraverso l’utilizzo del Fondo Sociale Europeo (FSE) sia attraverso l’integrazione con i fondi interprofessionali.

A tal fine la Regione predisporrà una commissione di lavoro per definirne i parametri e che dovrà concludere il proprio lavoro entro il prossimo mese di ottobre, in occasione della presentazione del Bilancio di previsione. La Cgil ha avanzato la proposta di intervenire in maniera progressiva sull’addizionale Irpef per tutelare i redditi medio bassi di pensionati e lavoratori dipendenti , anche in questo caso verrà istituita una commissione. Al momento, infatti, la Regione Toscana sostiene, che non sussistono le condizioni per una rimodulazione dell’addizionale. Il nostro parere è ovviamente diverso. Inoltre la Regione Toscana si è preso l’impegno per verificare con Comuni e Province misure coordinate e condivise per individuare scelte che non vanifichino le decisioni regionali di riduzione del carico fiscale su imprese e cittadini. Sempre in materia fiscale la Regione attuerà una manovra di riduzione del bollo auto a favore di auto a basse emissioni inquinanti e su riconversioni da benzina a Gpl. Al tavolo di concertazione la Cgil ha espresso parere favorevole al DPEF così come licenziato.

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-10-2019
La Regione convocherà la proprietà dell'azienda ....
21-10-2019
Agevolare la realizzazione di investimenti inseriti in processi ....
21-10-2019
In Italia sono oltre un milione e 260 mila i bambini che vivono ....
21-10-2019
"Sono qui per esprimere amicizia, stima e solidarietà ....
21-10-2019
Continua lo stato di agitazione sindacale dei lavoratori dell’Autogrill ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)