Lavoro sempre più precario in Toscana
precariato

Lavoro sempre più precario in Toscana. Nel periodo gennaio maggio 2017 aumentano le assunzioni nel complesso grazie a tempi determinati, apprendisti e stagionali, ma diminuiscono ancora del 4.5% rispetto allo steso periodo del 2016 le assunzioni a tempo indeterminato. Interessante a questo punto vedere che fine fanno queste assunzioni a tempo. Nessuno speri in una loro trasformazione verso condizioni di stabilità. Sono i dati che spazzano via ogni illusione. Sono aumentati del 2.1% i licenziamenti degli indeterminati e le cessazioni nel complesso, ai licenziati vanno aggiunti i non confermati dei termine, apprendistato e stagionali, sono cresciute del 16.6%. Dato, questo ultimo, omogeneo con le mancate trasformazioni che nel complesso sono diminuite del 12.4%

SCARICA IL RAPPORTO GENNAIO-MAGGIO 2017

.

.

.

Creato il:mer 30 ago, 2017 3:08 pm

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

20-09-2017
Misure di sostegno a 5mila disoccupati, Cgil-Cisl-Uil Toscana: ....
19-09-2017
Allo sciopero regionale dei ferrovieri di oggi si è registrata ....
19-09-2017
Come affrontare le sfide del futuro e dare voce alla voglia di ....
19-09-2017
Depositato in Senato il ddl che vuole rilanciare i principi e ....
19-09-2017
Sequestrato a Catena di Quarrata (Pistoia) un immobile fatiscente, ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di Internet Soluzioni Srl | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo