Nomi e circostanze di 33 morti sul lavoro da inizio anno al 1° ottobre 2018 in Toscana*
Infortuni gennaio novembre 2017

* dati e circostanze degli incidenti sono il frutto di  notize di cronaca nella stampa toscana oppure di segnalazioni delle donne e degli uomini della Cgil  che operano a livello territoriale. All'ufficio stampa,  che cura questo sito,  potrebbero esserne sfuggiti più d'uno. Inoltre sono dati che  possono differire, in difetto e/o in eccesso, su quelli ufficiali dell'Inail che,  essendo una assicurazione, registra quelli presi in carico nell'anno in corso. Ad esempio potrebbero esserci incidenti mortali avvenuti in anni precenti, ma definiti in quello in corso e non esserci incidenti dell'anno in corso ma non ancora definiti.

Nomi e circostanze di 33 vittime del lavoro da inizio 2018 al 1° ottobre in Toscana
Il boscaiolo morto solo travolto dall`albero che stava tagliando in provincia di Pistoia. Trovato all`alba del l° maggio, festa dei lavoratori. Nikolin Gjeka, albanese di 49 anni, è stato il dodicesimo morto toscano sul lavoro dall`inizio dell'anno. Il tredicesimo ieri, Luciano Pampana. Morto schiacciato a 58 anni dal mezzo che stava manovrando in una cava a Carrara. Un altro morto in una cava, ma in provincia di Siena, era Elivr Kamberovic, 36enne che dalla Bosnia Erzegovina aveva cercato fortuna in Italia. Morto il 22 gennaio precipitando da 11 metri. Nella lista nera c`è anche il poliziotto Giovanni Politi, 52 anni morto a Firenze il 25 febbraio nell`incendio del deposito nel quale lavorava. Un poliziotto e per questo non inserito nelle statistiche dei morti sul lavoro di Inail. I primi due morti sul lavoro del 2018, però, sono Umberto Chiari, boscaiolo di 71 anni caduto in un dirupo in provincia di Lucca il 12 gennaio, e una morte registrata dall'Inail in provincia di Livorno della quale nome della vittima e dinamica non sono state comunicate. Il giorno di lutto per Livorno, però, è stato il 28 marzo: Nunzio Viola, 52 anni, e Lorenzo Mazzoni, appena 25, morti uno di fianco all`altro nell`esplosione di una cisterna. Non passano neppure 24 ore e in provincia di Firenze muore Nunzio Industria, 51enne precipitato da un traliccio. A Pisa a febbraio era morto, solo nel cuore della notte, il 39enne Alessandro Colombini. Precipitato da un ponteggio di dieci metri. Mentre Francesco Lucchesi, 20 anni, è morto sulla strada che lo portava a lavoro nella zona del Cuoio. Riccardo Ciacci, 56 anni, è morto in provincia di Siena il 23 marzo e la dinamica è ancora quella di una caduta. Schiacciato da un braccio meccanico, invece, è morto Luigi Bartiromo. Il 59enne in provincia di Grosseto ha perso la vita il 10 aprile.
----------

22 maggio 2018 Daniele Tognini, 52 anni, titolare di una ditta per la lvorazion del  marmo si è reciso l'arterai femorale mentre operava con un frollino

25 maggio 2018 Mauro Bartolini, 44enne di Poppi, stava lavorando con il mezzo agricolo che si è rovesciato su di lui, ferendolo mortalmente. Soccorrso da un amico e portato all'ospedale, amico sotto choc.

29 maggio 2018 E' morto all'ospedale Le Scotte di Siena, dopo 4 giorni di agonia, l'operaio di 30 anni, Andrea Serrotti, di Grosseto, colpito al volto da un profilato in ferro che stava montando in un'azienda di piscine del capoluogo maremmano.

18 giugno 2018 Un uomo di 60 anni, Domenico Lopardo, ha perso la vita a Martignana, nel territorio comunale di Montespertoli(Firenze), a causa di un incidente con il trattore. I fatti sono avvenuti intorno alle 10.30 di questa mattina quando il mezzo agricolo  si è ribaltato in un fosso ai margini di una strada di campagna che conduceva ad un campo di proprietà della vittima.

21 giugno 2018 Valdarno Aretino: muore sotto il trattore, lo trovano alcune ore dopo l'incidente, la vittima, Fernado Epicarmi, aveva 73 anni

23 giugno 2018 Livorno: una donna di 62 anni, Maddalena Solemo è precipitata dalla finestra di un affittacamere mentre lavava i vetri.

27 giugno 2018 Un uomo di 52 anni, Daniele Bartolini, residente a Serravalle Pistoiese, è morto per la caduta seguita al rovesciamento del trattore sul quale stava lavorando sulle colline del Monte Albano

11 luglio 2018  Luca Savio, un operaio di 37 anni,  è morto stamani in un deposito di marmi a Marina di Carrara. Sembra che l'uomo si trovasse vicino a un blocco già posizionato sul terreno. Per cause da chiarire il blocco si è mosso e ha colpito l'operaio al torace.

15 luglio 2018 Ciggiano in Valdichiana (AR): 70enne muore sotto un trattore. Enrico Gori la vittima, lavorava su un campo vicino casa

15 luglio 2018 Livorno: ancora un incidente sul lavoro sulla Fi-Pi-Li. Muore il conducente di un furgone, Moussa Lambardi.46 anni. (Chi muore per incidente mentre guida mezzi di trasoporto merci o persone muore sul lavoro non in un incidente)

16 luglio 2018 Santa Maria a Monte (PI): Non torna a casa a cena, trovato morto sotto il suo trattore. Giacomo Mennini, vittima del lavoro, aveva 62 anni

19 luglio 2018 Enzo Angelini, 60 anni era stato travolto da un‘auto il 6 luglio mentre lavorava lungo la Cassia, a causa delle gravi ferite riportate, è deceduto all’Ospedale Le Scotte di Siena.

21 agosto 2018 Si chiamava Marco Del Cimmuto l'operaio 33enne morto folgorato nel pomeriggio nell'Aretino mentre lavorava con due colleghi per la sostituzione di un palo dell'energia elettrica.

21 agosto 2018 Alessandro Lorenzani, 39 anni, di Carrara, è morto, schiacciato da un carrello montacarichi nell'area portuale di levante del porto di Marina di Carrara.

2 settembre 2018 Toro lo incorna nel recinto, morto agricoltore nel Pisano. La vittima, Sorgi Gennai, 66 anni, era il titolare dell'azienda agricola di Riparbella dove è avvenuto l'incidente. Il dramma si è consumato all'improvviso, in pochi attimi, sotto lo sguardo terrorizzato e impotente di un amico

20 settembre 2018 Sono Piero Bruni, 59 anni, di Arezzo, e Filippo Bagni, 55, anche lui aretino, i due dipendenti dell'Archivio di Stato uccisi da una fuga di argon all'interno di un deposito dell'edificio, nel centro storico di Arezzo.

20 settembre 2018
Montorgiali (GR): Aldivano Bruni, 69 anni è morto dopo essere stato schiacciato dal trattore che conduceva e che si è ribaltato. Trasportava un carico di legna

26 settembre 2018 Larciano (PT): Muore schiacciato dal trattore.  La vittima è Bruno Fogli di 67 anni.

1° ottobre 2018 Muore schiacciato dal suo trattore mentre trasportava il fieno nei campi vicino a casa. La vittima è Giuseppe Cipriani, 75enne di Casalecchio, località vicino a Rassina, nel comune di Castel Focognano (AR).

======================

TOSCANA: OPEN DATA INAIL AL 31 AGOSTO 2018
(tabelle e schede per territorio su mortali, denunce infortuni e malattie  professionali)

TABELLA GENERALE TABELLA INFORTUNI MORTALI E NON

TABELLA GENERALE DENUNCE MALATTIE PROFESSIONALI

SCARICA LA TABELLLA GENERALE INFORTUNI MORTALI E NON PDF

SCARICA LA TABELLA GENERALE DENUNCE MALATTIE PROFESIONALI PDF

.

.

.

Inail Morti lavoro + 4,5% gen-ago 2018 sul 2017. 713 le vittime (682 nel 2017). 51 i morti in Toscana

Gli incrementi di mortalità più significativi in Veneto (20 vittime in più), in Lombardia (+15), in campania (+13). ma anche in Basilicata e Calabria dove le vittime sono addirittura raddoppiate. In occasione lavoro, esclusi quelli in itinere, sono quaranta i morti in Toscana
“L’aumento c’è ed è, purtroppo, molto significativo. Le vittime sul lavoro nel 2018 sono aumentate del 4,5%. Erano infatti 682 nei primi otto mesi del 2017 e sono arrivate a 713. Ma ciò che colpisce di più sono i drammatici incrementi di mortalità che abbiamo potuto rilevare in Veneto e in Lombardia. A fine agosto 2018 infatti hanno contato rispettivamente 20 e 15 infortuni mortali in più del 2017”.
Così Mauro Rossato, Presidente dell’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega, commenta gli sconfortanti risultati dell’ultima indagine elaborata sulla base di dati INAIL.
E aggiunge: “La situazione peggiora e non soltanto in Veneto e Lombardia. Anche in Campania l’emergenza cresce insieme al numero di vittime. Lo scorso anno erano 33, nel 2018 sono 46. Peggio ancora va in Basilicata che da 6 morti è arrivata a 12 e la Calabria da 12 a 24”.
Osservando il numero delle vittime si scopre che sono 498 coloro che hanno perso la vita in occasione di lavoro e 215 in itinere.
Intanto c’è sempre una media di mortalità a dir poco inquietante nel nostro Paese: ogni mese circa 90 vittime, ovvero quasi 23 lavoratori che ogni settimana perdono la vita dal Nord al Sud Italia; 70 le donne decedute nel 2018 (35 quelle in occasione di lavoro e 35 in itinere).
Sempre la Lombardia in cima alla graduatoria anche con il più elevato numero di vittime in occasione di lavoro (66 decessi). Seguono: Emilia Romagna (52), Veneto (50), Piemonte (47), Toscana (40), Campania (36), Lazio (35), Sicilia (27), Liguria (25), Puglia (21), Calabria (20), Friuli (18), Abruzzo (14), Marche, Basilicata e Sardegna (10), Molise e Trentino Alto Adige (6) e Umbria (5).
In Toscana, da gennaio ad agosto, secondo i dati Inail, compresi quelli in itinere, sono 51 i morti sul lavoro compresi.
Tornado al dato nazionale, il settore in cui si conta il maggior numero di vittime in occasione di lavoro è quello del trasporto e magazzinaggio (con 61 decessi); seguito dalle attività manifatturiere (55) e dal settore noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese con 25 morti; mentre nel Commercio, riparazione di autoveicoli e motocicli i morti sono 24.
Quasi la metà delle 713 vittime in Italia aveva un’età compresa tra i 50 e i 64 anni.
Gli stranieri deceduti da gennaio ad agosto 2018 sono 124: di questi sono 81 quelli che hanno perso la vita in occasione di lavoro.

================================

TOSCANA: OPEN DATA INAIL AL 31 LUGLIO 2018
(tabelle e schede per territorio su mortali e denunce malattie professionali)

TABELLA GENERALE  DENUNCE INFORTUNI MORTALI E NON

TABELLA GENERALE DENUNCE MALATTIE PROFESSIONALI

.

.

.

========================

TOSCANA: OPEN DATA INAIL AL 30 GIUGNO 2018
(tabelle e schede per territorio su mortali e denunce malattie professionali)

LA TABELLA GENERALE DENUNCE INCIDENTI MORTALI PER PROVINCIA

LA TABELLA GENERALE DENUNCE MALATTIE POF.LI PER PROVINCIA

 

.

.

=====================

 

TOSCANA: OPEN DATA INAIL AL 31 MAGGIO 2018
(tabelle e schede per territorio su mortali e denunce malattie professionali)

LA TABELLA GENERALE INCIDENTI MORTALI

LA TABELLA GENERALE DENUNCE MALATTIE MALATTIE PROFESSIONALI

.

.

===================================

 

TOSCANA: OPEN DATA INAIL AL 30 APRILE 2018
(tabelle e schede per territorio su mortali e denunce malattie professionali)

LA TABELLA GENERALE INCIDENTI MORTALI

LA TABELLA GENERALE DENUNCE MALATTIE MALATTIE PROFESSIONALI

.

.

 

OPEN DATA INAIL 1° TRIMESTRE 2018

SCARICA LA TABELLA GENERALE

.

.

===========================

OPEN DATA INAIL GENNAIO - FEBBRAIO 2018

SCARICA LA TABELLA GENERALE*

.

 

.

*Inail al momento ha sospeso le tabelle generali con le denunce degli infortuni sul lavoro

======================

Toscana: 2 gli infortuni mortali a Gen 2018 (-1 su Gen 2017). 3.404 le denunce (-46 su 2017)

Sempre a Gen 2018 sono state 574 le denunce di malattie professionali ( + 4 su Gen 2017)

SCARICA TABELLA GENERALE INFORTUNI GENNAIO 2018

SCARICA TABELLA GENERALE MALATTIE PROFESSIONALI GENNAIO 2018

.

.

.

 

=============================

Toscana: 72 infortuni mortali nel periodo gennaio - dicembre 2017 ( stesso numero del 2016)

Nello stesso periodo sono state 7.782 le denunce di malattie professionali (+181 su 2016)

.

..

SCARICA LA TABELLA DELLE MALATTIE PROFESSIONALI GEN-DIC 2017

SCARICA LA TABELLA DEGLI INFORTUNI GEN-DIC 2017

Creato il:mar 02 gen, 2018 1:38 pm

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

15-10-2018
Si è concluso oggi il percorso congressuale del Sindacato ....
15-10-2018
Congressi Cgil fiorentina: lo scorso 12 ottobre Andrea Gambacciani ....
15-10-2018
I migranti ospiti delle strutture Cas fiorentine dovranno permanervi ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo