1° maggio: Cgil Cisl Uil a Prato, "sicurezza cuore del lavoro"
1 maggio

SCARICA LA LOCANDINA

1 maggio: Cgil Cisl Uil a Prato,'sicurezza cuore del lavoro'
Corteo con i tre leader. Dal pomeriggio il concertone a Roma

Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro è il tema scelto quest'anno da Cgil, Cisl e Uil per celebrare la festa dei lavoratori, il primo maggio. E sotto lo slogan "Sicurezza: il cuore del lavoro", sarà Prato ad ospitare il tradizionale corteo dei lavoratori e il comizio dei tre leader sindacali, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. La città, sottolineano i sindacati, "rappresenta un'importante e simbolica realtà industriale dove il tema della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro è fortemente sentito". L'appuntamento è in piazza Mercatale, da dove partirà il corteo che raggiungerà piazza del Duomo, dove si terrà invece il comizio conclusivo dei tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil. Prima della manifestazione nazionale a Prato, Camusso, Furlan e Barbagallo si recheranno al cimitero monumentale di Marcognano, in provincia di Carrara, per deporre una corona al monumento ai caduti sul lavoro e ricordare la tragedia avvenuta alla cava marmifera dei "Bettogli" il 19 luglio del 1911, in cui persero la vita dieci lavoratori. Nel pomeriggio, invece, si terrà come ogni anno il concertone in piazza San Giovanni a Roma, promosso dalle tre confederazioni e organizzato da iCompany. Una lunga maratona musicale trasmessa come sempre in diretta tv da Rai 3 e in diretta radio da Rai Radio 2. Il concerto del Primo maggio 2018, sottolineano Cgil Cisl e Uil, punterà i suoi riflettori sulla nuova musica italiana: "nel pomeriggio sarà quindi vetrina per i giovani artisti che stanno cambiando, con nuove idee, coraggio e qualità, i connotati all'attuale scena nazionale; la sera una passerella per artisti già affermati e noti al pubblico nazional-popolare, artisti che pur nel successo ottenuto, hanno saputo mantenere coerenza e qualità nel corso della loro carriera".(ANSA).

GLI ARTISTI AL CONCERTONE DI ROMA

Saranno Ambra Angiolini e Lodo Guenzi dello Stato Sociale a condurre il concertone del Primo Maggio di Roma, promosso da Cgil, Cisl e Uil e organizzato da iCompany. I due presentatori sono anche autori del programma. Ecco i nomi dei primi artisti che saranno sul palco dell’edizione 2018: Fatboy Slim, Carmen Consoli, Canova, Nitro, Calibro 35, Dardust feat Joan Thiele, Frah Quintale, Wrongonyou e Willie Peyote, Max Gazzè & Form, Sfera Ebbasta, Lo Stato Sociale, Cosmo, Le vibrazioni, I Ministri, The Zen Circus, Gemitaiz, Ultimo, Achille Lauro e Boss Doms, Gazzelle, Francesca Michielin, Maria Antonietta, Galeffi, Mirkoeilcane, John De Leo. Il Concerto del Primo Maggio 2018 punterà i suoi riflettori sulla nuova musica italiana: nel pomeriggio sarà quindi vetrina per i giovani artisti che stanno cambiando – con nuove idee, coraggio e qualità – i connotati all’attuale scena nazionale; la sera una passerella per artisti già affermati e noti al pubblico nazional-popolare, artisti che pur nel successo ottenuto, hanno saputo mantenere coerenza e qualità nel corso della loro carriera. Come di consueto il ‘concertone’ sarà trasmesso in diretta TV da Rai 3, ma quest’anno assumerà particolare rilevanza anche Rai Radio2 che, oltre a trasmettere la manifestazione in diretta da Piazza San Giovanni, racconterà il backstage del Concertone non solo in radio, ma anche in streaming su RaiPlay Radio, in diretta video sulla pagina Facebook di Radio2, sul canale YouTube della Rai e con contenuti speciali sui suoi canali Instragram e Twitter.

GLI ALTRI PRIMO MAGGIO IN TOSCANA

CGIL AREZZO

1 maggio a tema. "Sicurezza: il cuore del lavoro": ecco quello che hanno scelto le confederazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil. La manifestazione nazionale, alla quale parteciperanno i tre segretari generali Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo, si terrà a Prato. Dalla provincia di Arezzo, o meglio dal Valdarno, partirà un pullman.
"Quella della sicurezza sul lavoro è divenuta una vera e propria emergenza - spiega la Cgil. E’ sempre più chiara ed evidente, quindi la correttezza e l’importanza delle nostre lotte a favore della legalità, del lavoro regolare e di qualità, della difesa delle condizioni di vita delle persone, dello sviluppo socialmente e ambientalmente compatibile. Continuiamo a considerare inaccettabile il prezzo che le persone sono costrette a pagare per poter vivere e per poter provvedere alle proprie famiglie. Non ci si può ammalare sul posto di lavoro. Non è giusto morire a causa del lavoro. Non si può e non si deve continuare ad accettare di lavorare in condizioni pericolose o rischiose".
La Cgil unirà questa partecipazione ad una serie di iniziative programmate sul territorio. Quattro saranno in Valdichiana. A Cortona interverrà Nicola Marongiu, Coordinatore nazionale dell’Area welfare della Cgil che chiuderà in piazza della Repubblica la manifestazione che avrà inizio alle 10 con un corteo che attraverserà la città. A Foiano appuntamento alle 10 in piazza Fra Benedetto, quindi corteo e intervento finale di un dirigente sindacale. A Lucignano il concentramento sarà alle 10 in piazza San Giusto. Quindi corteo con mezzi agricoli e banda musicale che completerà il suo percorso ai giardini pubblici con l'intervento di Claudio Bianconi, Segretario della Filcams provinciale. A Monte San Savino il corteo partirà alle 10.15 dalla Logge San Gallo e si concluderà in piazza Gamurrini con la Segretaria della Funzione Pubblica di Arezzo, Giulia Da Mario.
Dalla Valdichiana al Casentino dove invece la manifestazione sarà di zona e si terrà a Stia.
Il Valdarno sarà il suo contributo alla manifestazione nazionale di Prato ma avrà anche una sua manifestazione a Terranuova Bracciolini, città scelta anche in considerazione del fatto che la locale Camera del lavoro era stata fatta oggetto di atti vandalici. La festa si svolgerà presso il parco fluviale, dove, dopo il corteo per le strade della città partendo da piazza della Repubblica, interverranno il Segretario provinciale della Cgil, Alessandro Mugnai e quello della Fiom, Alessandro Tracchi. Il programma prevede poi il concerto del 1 Maggio con i gruppi Plug &Play, Kabìla e I Matti delle Giuncaie Durante la festa sarà presente anche la Ciacciabanda Streetband di San Giovanni Valdarno. Non mancherà uno stand enogastromico con prodotti tipici locali.

CAMERA DEL LAVORO DI FIRENZE
Manifestazioni del 1° Maggio 2018 nella Area Metropolitana di Firenze

Barberino del Mugello:
Ore 10:00 concentramento in Piazza Cavour, corteo per le vie cittadine accompagnato dalla
filarmonica Giuseppe Verdi, con comizio conclusivo in piazza Cavour.

Empoli:
Ore 9:30 Ritrovo in Piazza Stazione.
Ore 10:00 Partenza corteo per le vie cittadine, accompagnati dal suono della Zastava Orkestar.
Ore 11:30 In Piazza della Vittoria intervento di Nicola Longo Responsabile CISL Empolese
Valdelsa e comizio di Paola GALGANI Segretaria Generale CGIL Firenze

Fucecchio:
Ore 9:30 ritrovo in Piazza XX Settembre, ore 10:30 partenza del corteo per le vie cittadine con la
Filarmonica “Mariotti”, ore 11:30 Piazza Montanelli, saluto del Sindaco Alessio Spinelli e comizio
conclusivo di Enzo MASINI della Segreteria CGIL Firenze

Gambassi Terme :
Ore 7:00 CANTAMAGGIO per le vie cittadine. Ore 10:00 Primo Maggio in Piazza Roma, ore 11:00
saluto del Sindaco Paolo Campinoti e comizio di Beatrice CIOFI della Funzione Pubblica CGIL
Firenze

Montaione:
Ore 8:30 ritrovo in Piazza Gramsci, partenza del corteo per le vie cittadine con filarmonica
“Donizetti” e deposizione di corone di alloro al monumento ai Caduti davanti al Comune. Ore 10:00
arrivo presso il Teatro del Popolo e saluto del sindaco, Paolo Pomponi .Seguiranno gli interventi di
Nilo Ciulli, Segretario SPI CGIL Montaione e comizio conclusivo di Paolo GRASSO della
FILLEA CGIL Firenze. Ore 11 Servizio Musicale a Villa Serena. Ore 11:30 deposizione di una
corona al Cimitero del Capoluogo.

Castelfiorentino :
Ore 8:30 ritrovo in Piazza Gramsci. Ore 9.00 partenza corteo con la Filarmonica “G. Verdi”, ore
9:30 arrivo alla Cooperativa Co.l.c. ai Praticelli che offrirà a tutti i partecipanti la colazione; ore.
10:45 introduzione di Nadia Meacci Segretaria SPI CGIL Castelfiorentino e saluto del Sindaco
Alessio Falorni e comizio conclusivo di Massimiliano FABOZZI della FILCAMS CGIL Firenze

Certaldo:
Ore 9:30 ritrovo in Piazza della Libertà. Esibizione della Filarmonica Show Band Angiolo Del
Bravo. Ore 10:30 partenza del corteo da Piazza Boccaccio per le vie cittadine. Ore 11:00 saluto
del Sindaco Giacomo Cucini e comizio di Alessandro LIPPI della Segreteria FILLEA di Firenze.

Sesto Fiorentino:
Ore 9:00 Concentramento in P.zza Ginori, corteo per le vie cittadine e deposizione di corone ai
caduti. Ore 10:30 comizio di Bernardo MARASCO della Segreteria CGIL Firenze.
Delegazioni da tutta la provincia parteciperanno alla manifestazione nazionale a Prato

Creato il:ven 06 apr, 2018 2:47 pm

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

26-04-2018
La Regione Toscana intensifica sempre di più le azioni ....
26-04-2018
Il suicidio è la seconda causa di morte in carcere. E ....
26-04-2018
Nuove risorse in arrivo per la manutenzione e la sicurezza delle ....
26-04-2018
Nei primi tre mesi di quest'anno gli incidenti mortali sul lavoro ....
26-04-2018
Il consigliere per il lavoro del presidente Enrico Rossi, Gianfranco ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo