INFANZIA: REGIONE AMPLIA ASILI NIDO, 1100 POSTI IN PIU'
(ANSA) - FIRENZE, 14 NOV - Nuovi asili nido o nuove sezioni aggiuntive rispetto a quelle già esistenti che daranno un posto a oltre 1100 bambini fra asili domiciliari e nidi aziendali, investimenti ad hoc per i piccoli comuni, voucher per le famiglie che sono in lista di attesa. Queste le novità in tema d'infanzia messe in campo dalla Regione Toscana e che saranno operative a partire dai prossimi giorni. "Oggi in Toscana - spiega l'assessore regionale all'istruzione Gianfranco Simoncini - oltre 29 bambini su 100 frequentano il nido. Il numero dei servizi per la prima infanzia é salito dai 743 dell'anno 2005-2006 agli 854 del 2006-2007, i bambini accolti sono passati da 21.406 a 23.000, mentre i Comuni dotati di servizi passano dai 157 del 2004-2005, ai 204 dell'anno 2006-2007". Il primo e più consistente intervento da parte della Regione riguarda, informa una nota, la creazione di nuovi servizi e l'ampliamento di quelli esistenti. La graduatoria approvata vede 58 progetti ammessi, che consentono l'apertura di 36 nuovi nidi e 39 sezioni aggiuntive in nidi preesistenti: il finanziamento ammonta a 5 milioni e 211 mila euro. Grazie a questo intervento sarà possibile incrementare di oltre 1100 il numero dei bambini e delle bambine inseriti al nido o nei servizi integrativi come, ad esempio, centri gioco. L'altra graduatoria approvata riguarda i nidi domiciliari, un intervento ancora in fase sperimentale: grazie a un contributo regionale di 150 mila euro, vengono realizzati 6 nidi domiciliari che permettono l'inserimento di 30 bambini in realtà montane. In dirittura d'arrivo anche i bandi per l'assegnazione di voucher che le famiglie in lista di attesa possono utilizzare per iscrivere il bambino a una scuola privata accreditata o per ricorrere a una baby sitter iscritta negli albi comunali degli educatori domiciliari: si prevede l'assegnazione di oltre 500 buoni per un massimo di 3000 euro ciascuno. Le risorse per questo intervento sono 1 milione e 500 mila euro. Infine proseguirà anche per l'anno 2008-2009 la sperimentazione sulle sezioni primavera: grazie a un finanziamento di 307 mila euro verranno realizzati 12 nuovi servizi per bambini fra i 24 e i 36 mesi. (ANSA).
Notizia del: ven 14 nov, 2008

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

24-06-2019
“Voglio ringraziare pubblicamente tutte le Compagne, le ....
24-06-2019
E' l'edizione autunno-inverno 2020-2021 quella che si apre con ....
24-06-2019
Nei giorni corsi alla Sammontana di Empoli si sono svolte le ....
24-06-2019
Nei prossimi giorni sono attese temperature con valori sopra ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo