ENERGIA: CONFEDILIZIA,DECRETO GOVERNO DURO COLPO A RISPARMIO
"Un duro colpo agli interventi edilizi mirati al risparmio energetico". Così Confedilizia Firenze ha commentato la riforma del bonus fiscale per il risparmio energetico. Nel decreto anti-crisi, approvato venerdì scorso dal Governo, è previsto "che la detrazione fiscale del 55% su tali interventi, già introdotta con la Finanziaria 2007, sarà concessa, per le spese sostenute nel 2008, 2009 e 2010, solo se lo consentirà la concreta disponibilità delle risorse pubbliche stanziate per questo scopo". Per Confedilizia questa manovra "finirà per scoraggiare molti proprietari di case, con grave danno anche per l'ambiente e per il settore edilizio". Il 'pacchetto anti-crisi', anche per la Cna di Prato, rischia di penalizzare un settore, quello dell'installazione impianti, che in Toscana conta 10.000 piccole imprese e 25.000 addetti. Secondo Luciano Ridolfi, presidente dell'Unione Cna installazione e impianti di Prato, e Angelo Giambalvo, presidente dei termoidraulici Cna, occorre chiedere "al Governo una politica energetica per il paese e una strategia seria che non cambi le carte in tavola". "Siamo consapevoli che in un momento di recessione siano necessari tagli - concludono Ridolfi e Giambalvo - ma è sorprendente che un decreto legge varato in funzione anticrisi disponga la forte riduzione di un settore trainante e innovativo come quello del risparmio energetico". (ANSA).
Notizia del: mar 02 dic, 2008

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

24-06-2019
“Voglio ringraziare pubblicamente tutte le Compagne, le ....
24-06-2019
E' l'edizione autunno-inverno 2020-2021 quella che si apre con ....
24-06-2019
Nei giorni corsi alla Sammontana di Empoli si sono svolte le ....
24-06-2019
Nei prossimi giorni sono attese temperature con valori sopra ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo