SOCIAL CARD: EPIFANI, MEGLIO CHIAMARLA TESSERA DELLA FAME
“L'hanno spacciata per un diritto, ma in realtà si tratta di un atto di assistenza degno di un suddito. Dovrebbe essere chiamata tessera della fame”. A dirlo è il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, parlando della social card varata dal governo per i pensionati con redditi più bassi e le famiglie meno abbienti.
ASCA
Notizia del: mar 09 dic, 2008

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

13-11-2019
C'è tempo dal 7 al 31 gennaio 2020 per inoltrare la domanda ....
13-11-2019
"Le richieste dei sindacati dei pensionati sono sacrosante, chiedono ....
13-11-2019
Reazioni e commenti in Toscana il giorno dopo le perquisizioni, ....
13-11-2019
I carabinieri forestali hanno effettuato un controllo su un taglio ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)