UN ALTRO MORTO ALL'ILVA DI TARANTO LA STRAGE CONTINUA
Un operaio polacco, Zygmuntjan Paurowicz, della Peirson Montaggi, una ditta che lavora per l'Ilva di Taranto, e' morto questa notte nello stabilimento siderurgico tarantino. L'uomo e' precipitato da un'altezza di 14 metri mentre effettuava operazioni si smontaggio all'interno dell'altoforno. La procura di Taranto ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo e ha disposto il sequestro dell'impianto. E’ il terzo infortunio mortale all'interno dello stabilimento siderurgico dall'inizio dell'anno.
In seguito all'incidente, le segreterie provinciali di Taranto di Fim, Fiom e Uilm hanno proclamato da subito uno sciopero di 24 ore delle aziende d'appalto operanti nell'altoforno 4 e altre 24 ore di sciopero a partire dalle ore 7 di domani per tutti i lavoratori diretti dell'Ilva e i lavoratori dell'appalto.
'L'incidente verificatosi nelle prime ore di stamattina ha una forte similitudine con quello accaduto in aprile di quest'anno nel reparto zincatura a caldo in costruzione, laddove un lavoratore perse la vita per una caduta dall'alto del capannone', riporta una nota sindacale. 'Nonostante l'alta soglia di attenzione, attraverso la pianificazione degli interventi in merito alla prevenzione infortuni richiesta e predisposta alla partenza delle operazioni di rifacimento o di costruzioni ex novo di impianti - aggiungono i segretari provinciali di Fiom, Fim e Uilm - questo infortunio dimostra che quanto fatto non e' stato sufficiente a evitare l'accaduto'.
Notizia del: gio 11 dic, 2008

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

13-11-2019
C'è tempo dal 7 al 31 gennaio 2020 per inoltrare la domanda ....
13-11-2019
"Le richieste dei sindacati dei pensionati sono sacrosante, chiedono ....
13-11-2019
Reazioni e commenti in Toscana il giorno dopo le perquisizioni, ....
13-11-2019
I carabinieri forestali hanno effettuato un controllo su un taglio ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)