PISOTOIA: TROPPE APRETURE E TROPPO LAVORO COMMESSE IN RIVOLTA

 La protesta di commessi e commesse stressati dal superlavoro per le aperture festive si allarga anche ai supermercati. La polemica era scoppiata tra le commesse del centro storico dove erano state raccolte 150 firme, adesso la petizione è stata aperta anche fra i dipendenti della grande distribuzione. In difesa dei loro diritti era intervenuto il sindacato Filcams-Cgil chiedendo il rispetto dell’accordo sovracomunale stipulato nel 2003, che prevede un limite massimo di sedici deroghe rispetto a quelle che sono le aperture previste dal calendario stilato all’inizio di ogni anno. Ricorda Fabio Capponi, segretario provinciale Filcams-Cgil: «Le aperture improvvise dei negozi fuori dalla normale calendarizzazione hanno risvolti pesanti sia sul modo di lavoro che sulla vita privata di questi dipendenti». Quindi aggiunge: «Secondo noi non è vero che con più aperture i negozi vendano di più, in realtà dipende tutto dalla possibilità di spendere della gente». Comunque la protesta delle commesse del centro storico era stata accolta dall’assessore comunale al commercio Barbara Lucchesi, che si era impegnata a prepare un più scrupoloso calendario delle aperture del 2009, fatto in anticipo. «C’è stato poi un secondo incontro con l’assessore Lucchesi - spiegano alla Cgil - c’erano rappresentanti di Confcommercio, Confesercenti, Panorama, Coop, Conad e i sindacati. Datori di lavoro e associazioni sono tornati a chiedere più aperture straordinarie, e di nuovo l’assessore ha preso atto riservandosi un esame degli orari per il prossimo anno. Ma questo significa che siamo tornati al punto di partenza. E intanto la protesta dilaga».

DA IL TIRRENO

Notizia del: gio 18 dic, 2008

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

15-07-2019
Salvato dagli agenti della Polfer un uomo che camminava lungo ....
15-07-2019
Quota 100 non supera la Legge Fornero: secondo i sindacati il ....
15-07-2019
Falegnami (Castelfiorentino), l’azienda vuole licenziare ....
15-07-2019
Rimane confermato il codice arancione fino alle 21 di stasera, ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo