CASSA DI RISPARMIO DI LUCCA: CGIL, A CASA 20 INTERINALI MA LA BANCA NE HA BISOGNO
. Preoccupati Cgil e Fisac per la probabilità che la direzione generale della Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno domani mandi a casa 20 giovani lavoratori assunti a giugno con contratto di somministrazione lavoro. «Aevamo chiesto per questi lavoratori una proroga considerando anche il perdurare di carenze di organico nella rete sportellare - dice il sindacato -. I molteplici cambiamenti societari e di gruppo avvenuti negli ultimi due anni hanno determinato infatti importanti ristrutturazioni. Si è passati da un modello tradizionale ad un modello organizzativo prevalentemente orientato all’ attività commerciale che, per sua natura, prevede una gran assorbimento di personale. È per questa ragione che l’assunzione a giugno (seppur non del tutto sufficiente) di questi giovani lavoratori è stata e rimane fondamentale per l’attività della Cassa, che continua a mantenere una clientela numerosa e dinamica. Inoltre l’azienda, non solo conferma la sua solidità storica ma la rafforza maggiormente raggiungendo nel 2008 risultati eccezionali nonostante uno scenario generale complesso e difficile». DA IL TIRRENO
Notizia del: gio 18 dic, 2008

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

15-07-2019
Salvato dagli agenti della Polfer un uomo che camminava lungo ....
15-07-2019
Quota 100 non supera la Legge Fornero: secondo i sindacati il ....
15-07-2019
Falegnami (Castelfiorentino), l’azienda vuole licenziare ....
15-07-2019
Rimane confermato il codice arancione fino alle 21 di stasera, ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo