GROSSETO: CASONE DI SCARLINO, I VERTICI TIOXIDE CI HANNO IMPEDITO DI SCIOPERARE DENUNCIA CGIL
«CI HANNO impedito di fare sciopero: è comportamento antisindacale». La Cgil attacca i vertici aziendali di Huntsman-Tioxide per quanto sarebbe accaduto nello stabilimento del Casone di Scarlino in occasione della giornata di sciopero generale organizzata dallo stesso sindacato venerdì 12 dicembre. «Quel giorno — spiegano alla Cgil — l’azienda ha comandato (cioè, come da prassi, impegnato il dipendente a restare sul posto di lavoro nonostante l’agitazione sindacale per controllare la produzione, ndr) due addetti che lavorano nel reparto Bianco, anziché uno come accade di solito. E guarda caso quei due dipendenti erano entrambi iscritti al nostro sindacato e avrebbero voluto partecipare allo sciopero. Il risultato? In quel reparto nessun iscritto alla Cgil ha potuto aderire alla giornata di astensione dal lavoro». E la segreteria provinciale del sindacato ieri si è riunita proprio per discutere l’accaduto e prendere posizione contro l’azienda. «Chiediamo un confronto ai vertici dell’azienda — dichiarano alla Cgil — e prendiamo le distanze da questo modo di comportarsi, condannandolo: non lo riconosciamo e, a nostro parere, configura una vera e propria condotta antisindacale».
G.D. DA LA NAZIONE
Notizia del: mar 23 dic, 2008

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

23-09-2019
Mentre erano a bordo di un treno ha picchiato la sua ragazza ....
23-09-2019
"Donne in vetrina? Lo voglio conoscere questo signore, mi sembra ....
23-09-2019
"Il primo passo da fare, in tale direzione, è lo stanziamento ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)