VIAREGGIO (LU): LA CGIL E I DUBBI SULLA SEA "CHE NE SARA' DEI DIPENDENTI?"
Nubi sul futuro dei lavoratori della Sea. Sono quelle previste dai “meteorologhi” della Cgil che spiegano di non aver trovato l’accordo con la società sulle prospettiva del dopo scissione fra settore igiene del territorio e settore gas. Anche per colpa - dice la Cgil - dell’inerzia del Comune. «In ballo - spiega Andrea Antonioli, segretario della Camera del lavoro - c’è il posto di lavoro di 130 dipendenti». Che vorrebbero capire, quando la scissione (approvata in primis dal comune di Viareggio) sarà realizzata, nell’anno nuovo, dove andranno a finire. «Il problema - spiega Marcello Massei, della funzione pubblica Cgil - è che il Comune di Viareggio non ha una visione chiara di cosa andranno a fare le società dopo la scissione». E questo ha bloccato ogni accordo con Sea: «Abbiamo fatto due incontri - racconta Massei - ai quali non era presente il Comune». Arrivati al momento di mettere nero su bianco quanto discusso, i sindacati si sono trovati davanti a un documento che non entrava nel merito del futuro dei dipendenti e sui loro trattamenti. E questo perché non c’era chiarezza sulle prospettive di Sea che dipendono, in primo lugo, dalle disponibilità finanziarie del Comune. «Per questo - aggiunge Bruno Paoli, della Filcem - sarebbe importante poter avere una parola chiara anche dall’ente pubblico». Cosa diversa, infatti, è entrare da protagonisti, fin da subito, nel percorso che dovrebbe portare alla costruzione di un gestore unico del ciclo dei rifiuti nell’Ato costa. «Altro - chiosa Antonioli - sarebbe entrarci nel 2017, quando per il comune di Viareggio scade la concessione del servizio a Sea, che potrebbe durare fino a quella data in virtù di una clausola di salvaguardia. In quel caso saremmo costretti ad accettare decisioni già prese». Sul piatto, infine, i sindacati pongono anche la questione della pianta organica: «È legata al servizio che si dà. E non dimentichiamoci che da anni ci sono dipendenti part-time che aspettano l’assunzione». L.C. DA IL TIRRENO
Notizia del: mar 30 dic, 2008

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

14-09-2019
Nei primi sei mesi del 2019 la Toscana ha esportato 3,2 miliardi ....
14-09-2019
Gli auguri della Fnsi al neo sottosegretario Andrea Martella. ....
14-09-2019
Al via il 16 settembre la VI edizione dell’evento annuale ....
14-09-2019
Slc: "Siamo fermamente convinti che lo spirito solidaristico ....
14-09-2019
Lorna Vatta, ingegnere, con esperienza in ambito industriale ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)