PENSIONI: BRUNETTA, SU ETA' DONNE RISPOSTA A UE SECONDO LINEA BERLUSCONI SARANNO LORO A SCEGLIERE QUANDO LASCIARE IL LAVORO
Il governo sta predisponendo la risposta da trasmettere in Europa sulla richiesta di parificare l'eta' per la pensione tra uomini e donne del settore pubblico. E la risposta, che deve essere inviata entro il 13 gennaio ''seguira' la linea indicata dal Presidente del Consiglio Berlusconi''. Lo ha affermato il ministro per la pubblica amministrazione, Renato Brunetta, interpellato dai giornalisti alla Camera.
Il limite sara', quindi, di 65 anni per tutti, ma le donne potranno scegliere quando lasciare il lavoro, se protarlo fino ai 65 anni o andare via prima. In occasione della conferenza stampa di fine anno, il 20 dicembre scorso, il premier aveva spiegato che saranno le donne a scegliere quando lasciare il lavoro. Il prolungamento del periodo lavorativo sara' dunque volontario.
asca
Notizia del: gio 08 gen, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

14-09-2019
Nei primi sei mesi del 2019 la Toscana ha esportato 3,2 miliardi ....
14-09-2019
Gli auguri della Fnsi al neo sottosegretario Andrea Martella. ....
14-09-2019
Al via il 16 settembre la VI edizione dell’evento annuale ....
14-09-2019
Slc: "Siamo fermamente convinti che lo spirito solidaristico ....
14-09-2019
Lorna Vatta, ingegnere, con esperienza in ambito industriale ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)