PENSIONI: BRUNETTA, SU ETA' DONNE RISPOSTA A UE SECONDO LINEA BERLUSCONI SARANNO LORO A SCEGLIERE QUANDO LASCIARE IL LAVORO
Il governo sta predisponendo la risposta da trasmettere in Europa sulla richiesta di parificare l'eta' per la pensione tra uomini e donne del settore pubblico. E la risposta, che deve essere inviata entro il 13 gennaio ''seguira' la linea indicata dal Presidente del Consiglio Berlusconi''. Lo ha affermato il ministro per la pubblica amministrazione, Renato Brunetta, interpellato dai giornalisti alla Camera.
Il limite sara', quindi, di 65 anni per tutti, ma le donne potranno scegliere quando lasciare il lavoro, se protarlo fino ai 65 anni o andare via prima. In occasione della conferenza stampa di fine anno, il 20 dicembre scorso, il premier aveva spiegato che saranno le donne a scegliere quando lasciare il lavoro. Il prolungamento del periodo lavorativo sara' dunque volontario.
asca
Notizia del: gio 08 gen, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-07-2019
In arrivo una nuova ondata di caldo, confrontabile a quella che ....
21-07-2019
La crisi del commercio non accenna a finire: dopo la debole 'ripresina' ....
21-07-2019
"Il tempo della trattativa dovrà risolversi in tempi brevi". ....
21-07-2019
Un cedimento del terreno su cui poggiano i binari ha bloccato, ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo