EUROZONA: IFO-INSEE-ISAE, SI APPESANTISCE RECESSIONE. PIL 2009 IN CALO
Si appesantisce la recessione economica nella zona dell'euro. Gli indicatori congiunturali - precisano nell'economic outlook l'Ifo, l'Insee e l'Isae - segnalano un appesantimento della recessione nell'ultimo trimestre del 2008.
La dinamica del PIL, in particolare, dovrebbe risultare negativa anche nella prima meta' del 2009, pur se in misura piu' moderata per le politiche di stimolo adottate nell'area.
La produzione industriale, in declino da diversi mesi, sarebbe nuovamente calata nel quarto trimstre del 2008 (del -2,3% nelle nostre stime); la discesa proseguirebbe nel primo e secondo trimestre 2009 (-1,3% e -0,7%).
Nonostante l'effetto favorevole della minore inflazione sul potere d'acquisto delle famiglie, i consumi dovrebbero flettere per un paio di trimestri (-0,2% nel quarto trimestre 2008 e -0,1% nel primo trimestre 2009), per poi stabilizzarsi nel secondo trimestre del 2009.
Piu' rigide condizioni creditizie e domanda debole pesano sugli investimenti, che sarebbero scesi del -2,5% nel quarto trimstre del 2008; essi calerebbero ulteriormente del -1,6% e -1,2% nel primo e secondo trimestre del 2009.
Nel complesso, il PIL e' destinato a contrarsi nell'orizzonte previsivo (-0,6% nel quarro trimstre 2008, e -0,4% e -0,2% nel primo e secondo 2009). Nell'ipotesi che il prezzo del petrolio fluttui tra i 45 e i 50 dollari al barile e che il cambio del dollaro sull'euro si situi intorno a 1,40, l'inflazione si ridurrebbe in modo significativo, all''1,2% in marzo e allo 0,6% in giugno 2009.
asca
Notizia del: gio 08 gen, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

15-07-2019
Salvato dagli agenti della Polfer un uomo che camminava lungo ....
15-07-2019
Quota 100 non supera la Legge Fornero: secondo i sindacati il ....
15-07-2019
Falegnami (Castelfiorentino), l’azienda vuole licenziare ....
15-07-2019
Rimane confermato il codice arancione fino alle 21 di stasera, ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo