IMPRESE: BANKITALIA, PIU' TIMORI PER FUTURO. STABILE ACCESSO A CREDITO
Aumentano le imprese che stimano un peggioramento delle proprie condizioni future. Dall'indagine trimestrale condotta dalla Banca d'Italia con Il Sole 24 Ore, sulle aspettative di inflazione e crescita delle imprese, condotta dal 3 al 19 dicembre 2008, emerge infatti che aumenta notevolmente la percentuale di imprese che prevedono un peggioramento delle proprie condizioni operative (dal 38 al 66,3 per cento), mentre la quota di imprese che ne prevedono un miglioramento si riduce a livelli assai contenuti (1,5 contro 6,2 per cento della precedente indagine).
Il 32,2 per cento delle imprese si attende condizioni invariate nei prossimi tre mesi (era il 55,8 per cento). Il pessimismo e' piu' diffuso tra le imprese meridionali, il 79,5 per cento delle quali si attende un peggioramento per il prossimo trimestre.
Stabile, invece, l'accesso al credito. Al momento delle interviste, per il 56,6 per cento delle imprese le condizioni di accesso al credito risultano invariate rispetto allo scorso trimestre. Il 40,6 per cento ritiene che siano peggiorate (26,7 per cento nella precedente rilevazione); il 2,8 per cento le considera migliorate (era l'1,5 per cento).
Il divario tra i giudizi positivi e negativi, che nel complesso si e' ampliato a -37,8 da -25,2 punti percentuali nell'indagine precedente, risulta maggiore tra le imprese del Centro (-49,4) e del Sud (-43), minore nel Nord Est (-26 punti percentuali).
asca
Notizia del: lun 12 gen, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

22-08-2019
Di fronte alle aziende che ci negano un giusto e dovuto aumento ....
22-08-2019
Miceli (Cgil): “Troppi tavoli aperti, da ArcelorMittal ....
22-08-2019
“La situazione è di emergenza”, spiega Pascarella ....
21-08-2019
"Qualsiasi Governo nasca dovrà mettere tra le priorità ....
21-08-2019
Oltre a rilevare positivamente come nell’ambito della stessa ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)