POSTE: SCIOPERO CONFERMATO PER IL 26 GENNAIO

Niente corrispondenza nelle cassette delle lettere e niente pagamenti agli sportelli: lunedì 26 ci sarà infatti lo sciopero nazionale dei lavoratori postali. Secondo i sindacati Cgil, Uil, Sailp e Ugl «ci sono sistematiche violazioni dei modelli relazionali con conseguente violazione del diritto all’informazione e alla partecipazione generando disagio ai lavoratori e ripercussioni negative sull’organizzazione del lavoro. Pesanti disagi nella sportelleria causati dalla mancata applicazione degli accordi già sottoscritti tra le parti e dalla gestione disinvolta e approssimativa di Poste che mette a repentaglio qualità efficienza dei servizi e gli obiettivi già definiti di sviluppo e crescita occupazionale nel settore». Viene lamentata anche la mancata soluzione delle «gravi criticità esistenti nel recapito che creano malessere e disagio ai lavoratori». C’è poi l’eergenza sicurezza con aumento degli infortuni e morti bianche in Poste Italiane e il mancato rinnovo del premio di risultato 2008/2009. «L’azienda nonostante i precedenti accordi congela la trattativa. È inaccettabile l’atteggiamento di Poste poiché, in un quadro di recessione economica, rischia di essere vanificato lo sforzo, l’impegno e il senso di responsabilità con i quali i lavoratori hanno contribuito al riposizionamento competitivo dell’azienda. Tutte le lavoratrici e i lavoratori (quadri compresi) sono chiamati allo sciopero nazionale per una seria e incisiva politica dei servizi supportata da organici adeguati, investimenti, formazione, programmazione, innovazione, sicurezza, tutela e diritti».

DA IL TIRRENO

Notizia del: lun 12 gen, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

25-08-2019
E' rimasto incastrato sotto il trattore di cui era alla guida ....
23-08-2019
Un uomo di 84 anni è morto schiacciato sotto un trattore, ....
23-08-2019
“La salvaguardia idrogeologica deve essere una priorità ....
23-08-2019
Il numero di chi fugge dall'Italia è quasi quadruplicato ....
23-08-2019
Il 23 agosto 2007 ci lasciava Bruno Trentin. "Intellettuale di ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)