PONTE BUGGIANESE (PT): LA KARTOTECINCA NE LICENZIA TRE E TIENE IL SINDACATO ALL'OSCURO
La Cgil ha appreso dal Tirreno la notizia dei tre licenziamenti in Kartotecnica. «Siamo rimasti sorpresi e sconcertati - racconta Michele Gargini - da questo fatto. Insomma, la vicenda ci coglie totalmente impreparati. Stigmatizziamo il comportamento dell’azienda che, nonostante non risultino lavoratori della Kartotecnica iscritti al nostro sindacato, avrebbe dovuto comunque coinvolgerci. Ricordo infatti che Dario Bartoli, titolare della società, è socio di Tipografia Toscana, azienda per la quale è già stata predisposta una procedura di messa in mobilità per una parte degli addetti». «È esattamente la stessa operazione che, a nostro avviso, avrebbero dovuto fare per l’ufficio acquisti di Kartotecnica - prosegue Gargini - respingiamo con forza l’iniziativa del licenziamento. E siamo a disposizione, fin d’ora, degli impiegati che sono stati mandati a casa per impugnare la procedura». La Kartotecnica è, in pratica, un braccio operativo del gruppo Italtriest. La società è nata per assorbire l’attività commerciale della ex Kartos di via Tevere. Il 26 ottobre 2005, infatti, in Provincia fu firmata un’intesa di 10 punti che aveva come finalità principale quella di salvaguardare i posti di lavoro. «È però vero - ricorda Gargini - che il commerciale era rimasto fuori dalla vertenza. Il settore, insomma, era sempre stato salvaguardato. Con questa riduzione di addetti si apre uno scenario nuovo e preoccupante». Da sottolineare che il famoso accordo contemplava comunque l’inserimento degli impiegati del commerciale nella nuova struttura. Vincenzo Scotellaro, coordinatore della Cgil Valdinievole, va oltre il problema Kartotecnica e fa un ragionamento più ampio: «Ci aspetta un 2009 fosco. Le aziende in difficoltà sono in crescita. Purtroppo non sempre veniamo informati per tempo di quanto succede nell’ambito di certe imprese. In Valdinievole, mentre le aziende che contano oltre cento dipendenti si contano ormai sulle dita di una mano, la cassa integrazione risulta in ascesa. Il numero delle ditte che hanno cessato l’attività nell’anno che si è appena concluso è di gran lunga maggiore rispetto al 2007. Molti dipendenti non riscuotono lo stipendio da tre o quattro mesi e le riduzioni di orario sono ormai all’ordine del giorno». La crisi è nera e riguarda praticamente tutti i settori: «Assistiamo - prosegue Scotellaro - a contratti di apprendistato non confermati o, addirittura, non finiti o ad assunzioni che si risolvono prima del termine stabilito. E gli ammortizzatori sociali non sono uguali per tutti i comparti. In alcuni casi, non esistono proprio». A PESCIA Consiglio comunale PESCIA. Due interrogazioni al centro del consiglio comunale pesciatino di questa sera (inizio alle 20,30). Sono quelle presentate dal consigliere di Forza Italia Oliviero Franceschi sull’ex mercato dei fiori (cui il sindaco anticipa la risposta nell’articolo sotto) e quella del consigliere indipendente Riccardo Ercolini sui problemi della viabilità in via Lucchese. Nel corso della stessa seduta si dovrà anche approvarela convenzione integrativa della Società della Salute Valdinievole. SOCCORRITORI Corso alla Pubblica PESCIA. La Pubblica Assistenza di Pescia dà il via ai corsi per soccorritori. I corsi saranno divisi in due livelli: uno base e uno avanzato per coloro che hanno già frequentato quello di primo livello. I corsi sono gratuiti e aperti a tutta la cittadinanza. Si svolgeranno nei locali della Pubblica Assistenza in piazza Venti settembre a partire dal 26 gennaio alle ore 21. Per maggiori informazioni telefonare al numero 0572 479606 oppure consultare il sito www.pubblicassistenza.com. DOMENICA 25 Negozi aperti PESCIA. Potranno restare aperti, domenica 25 gennaio, tutti i negozi di Pescia, compresi quelli non inseriti nelle zone a orario turistico. Lo stabilisce l’ordinanza sulle aperture festive nel 2009. DA IL TIRRENO
Notizia del: mar 13 gen, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

15-07-2019
Salvato dagli agenti della Polfer un uomo che camminava lungo ....
15-07-2019
Quota 100 non supera la Legge Fornero: secondo i sindacati il ....
15-07-2019
Falegnami (Castelfiorentino), l’azienda vuole licenziare ....
15-07-2019
Rimane confermato il codice arancione fino alle 21 di stasera, ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo