TIFOSO UCCISO: VENERDI' UDIENZA, AGENTE NON CI SARA'
Il poliziotto Luigi Spaccarotella, accusato di omicidio volontario per la morte del tifoso laziale Gabriele Sandri, con ogni probabilità venerdì prossimo non parteciperà all'udienza preliminare del processo, in programma davanti al gup di Arezzo. Anche all'udienza preliminare del settembre scorso, che venne annullata per la mancata notifica dell'avviso chiusura indagini all'avvocato Gianpiero Renzo, che difendeva Spaccarotella assieme all'avvocato Francesco Molino, il poliziotto non si presentò. Nei mesi seguenti Spaccarotella ha sostituito Renzo con l'avvocato Federico Bagattini. "Venerdì l'agente non dovrebbe presentarsi - spiega Bagattini - perché non è previsto che debba rendere dichiarazioni e per evitare l'assalto mediatico". Intanto, sulla base delle dichiarazioni dei testimoni, la procura ha elaborato una ricostruzione grafica, video e audio, su quanto avvenuto l'11 novembre 2007 nell'area di servizio di Badia Al Pino, ad Arezzo, quando Sandri venne ucciso. Nella simulazione, di cui dà notizia oggi Repubblica, l'agente spara a braccia tese e il proiettile viene poi deviato da una rete metallica. Su quest'ultimo punto si concentra la battaglia fra i periti. Per i difensori di Spaccarotella, non solo l'agente non sparò con due mani - il colpo sarebbe partito accidentalmente durante la corsa - ma la deviazione fu determinante. I difensori fanno notare inoltre che nella ricostruzione le braccia dell'agente sono tese, ma immobili: Spaccarotella, quindi, non avrebbe seguito l'auto su cui viaggiava Sandri, che era in movimento. Per il legale dei Sandri, Michele Monaco, l'agente mirò sparando con due mani, a braccia tese, e il colpo non fu deviato.(ANSA).
Notizia del: mar 13 gen, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

22-08-2019
Sorrentino (Fp): “Ci vuole la proroga delle graduatorie, ....
22-08-2019
Di fronte alle aziende che ci negano un giusto e dovuto aumento ....
22-08-2019
Miceli (Cgil): “Troppi tavoli aperti, da ArcelorMittal ....
22-08-2019
“La situazione è di emergenza”, spiega Pascarella ....
21-08-2019
"Qualsiasi Governo nasca dovrà mettere tra le priorità ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)