MAFIA: MARIA FALCONE A STUDENTI SENESI, SI PUO' COMBATTERE
"La mafia non è un problema della Sicilia e del Meridione ma un male che investe l'Italia e il mondo intero. Un male che si può combattere e che verrà distrutto". Così, Maria Falcone, sorella del magistrato assassinato il 23 maggio 1992 a Palermo, ha raccontato la sua esperienza agli studenti delle scuole medie di Monteroni d'Arbia e dell'Istituto d'Arte Duccio di Buoninsegna di Siena nell'azienda agricola di Suvignano (Monteroni d'Arbia) confiscata alla mafia nel 2007. "Giovanni - ha aggiunto - diceva sempre che la mafia si può sconfiggere insegnando ai giovani il senso profondo della legalità e creando una società diversa fatta di valori sani". L'incontro è stato promosso dalla Provincia di Siena nell'ambito di Leggere è Volare - Festa del Libro per ragazzi e giovani in collaborazione con il Comune di Monteroni d'Arbia. "Il compito di voi giovani - ha detto Alessandro Pinciani, assessore alla Cultura della Provincia di Siena - è quello di non restare indifferenti di fronte alla mafia che è una vera e propria piaga sociale. In questo modo il sacrificio di Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino e di tutti coloro che sono morti per servire lo Stato sarebbe vano e tutti sarebbero morti due volte". Un operato, quello dei due magistrati, che rivive oggi nelle tante azioni rivolte a ristabilire la legalità. Anche per questo Regione Toscana, Provincia di Siena e Comune di Monteroni d'Arbia sono da tempo impegnati per ottenere dal Demanio la gestione dell'azienda di Suvignano "per trasformarla in un complesso che sia utile per la società e segni una sconfitta per il mondo della criminalità organizzata" ha aggiunto Jacopo Armini, sindaco di Monteroni d'Arbia. (ANSA).
Notizia del: mar 13 gen, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

25-08-2019
E' rimasto incastrato sotto il trattore di cui era alla guida ....
23-08-2019
Un uomo di 84 anni è morto schiacciato sotto un trattore, ....
23-08-2019
“La salvaguardia idrogeologica deve essere una priorità ....
23-08-2019
Il numero di chi fugge dall'Italia è quasi quadruplicato ....
23-08-2019
Il 23 agosto 2007 ci lasciava Bruno Trentin. "Intellettuale di ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)