SICUREZZA: PINOTTI, 3.000 MILITARI PER COPRIRE 3,7 MLD TAGLI CHE EQUIVALGONO A 9.000 AGENTI IN MENO

 "Nel momento in cui il Governo ha tagliato 3,7 miliardi di euro al ministero dell'Interno in materia di sicurezza, c'e stata questa trovata dei 3.000 soldati che sono andati su tutti i tg e che hanno dato il messaggio che loro comunque si occupano in qualche modo della sicurezza. Ma 3,7 miliardi in meno vogliono dire 9.000 agenti in meno". Lo ha detto il ministro della Difesa del Governo ombra Roberta Pinotti, a Youdem, la tv del Partito Democratico. "I soldati - ha spiegato Pinotti - devono fare altro: pattugliare Kabul è cosa diversa che pattugliare le città italiane; un conto è cercare lo spacciatore, parlare col negoziante, altro è girare su un carro armato". Inoltre, ha aggiunto, "con i 64 milioni stanziati per mantenere il contingente di 3.000 militari in città per un anno, si sarebbero potuti pagare gli straordinari agli agenti di polizia ottenendo lo stesso risultato". La verità, ha concluso l'esponente del Pd, "é che soffiare sulla paura come fa il Governo non aiuta a uscire dall'emergenza". (ANSA).

 

Notizia del: mer 04 feb, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-09-2019
Il Consiglio dei ministri ha riconosciuto lo stato di emergenza ....
21-09-2019
"Clima e ambiente, quale futuro?". Questo il titolo dell'iniziativa ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)