FISCO: MANAGER A CGIL, NON SIAMO PRIVILEGIATI. RETRIBUZIONI ADEGUATE
''A chi far pagare piu' tasse? A chi le paga e le ha sempre pagate correttamente, inasprendo la tassazione sulle categorie da noi rappresentate''. Lo afferma Claudio Pasini, Presidente Manageritalia e Segretario generale Servizi e Imprese Confedir-Mit, di fronte alla proposta della Cgil di colpire i lavoratori a reddito medio-alto. ''Al contrario di quanto vorrebbero certe diffuse generalizzazioni - prosegue Pasini - i manager non sono il popolo privilegiato delle lussuose stock option, che riguardano i pochi soliti noti imprenditori, amministratori e top manager. Niente faraoniche retribuzioni, ne' scandalose buone uscite''.
La Confederazione dirigenti pubblici e manager del terziario, che rappresenta 300.000 dirigenti del terziario privato e pubblico, rispedisce quindi al mittente con forza queste proposte, impraticabili per chi gia' oggi paga tanto e sempre.
''Certamente - spiega Pasini - e' necessario guardare anche a chi ha redditi piu' bassi, ai lavoratori dipendenti, ai giovani, alle imprese; noi dirigenti pensiamo pero' di essere importanti per il futuro e per lo sviluppo grazie al contributo che diamo con il nostro lavoro e le nostre idee, e non solo la fonte da cui attingere ad ogni difficolta'''.
asca
Notizia del: lun 16 feb, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

19-09-2019
E' stata prorogata di circa due mesi, fino al 10 novembre, la ....
19-09-2019
Dal 20 al 27 settembre Pisa, come molte città in tutto ....
19-09-2019
"Durante la detenzione a Pianosa mio padre conobbe Vittorio Mangano ....
19-09-2019
Una grande tenda bianca, priva di simboli religiosi o civili, ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)