SCANDICCI (FI): MESSA IN LIQUIDAZIONE LA ENSECO SRL A CASA IN 50
La ENSECO SRL, sita in via del Padule 23/5 a Scandicci (FI), Società di Ingegneria Meccanica e Servizi Tecnici, attiva sul territorio Fiorentino nel settore dei servizi per l’industria metalmeccanica, il giorno 4/12/2008 ha dichiarato la messa in liquidazione dell’azienda, composta da 50 dipendenti, 9 dei quali impiegati presso l’Unità Locale di Vibo Valentia.
I Lavoratori Enseco Srl, hanno ricevuto la notizia della messa in liquidazione soltanto il giorno 07 Gennaio 2009.
La Direzione Aziendale per scongiurare la chiusura delle attività ha ipotizzato la possibilità di affittare rami d’azienda individuando dei soggetti interessati.
Allo tempo stesso, il 5 Febbraio scorso, l’azienda, ha aperto la procedura per la messa in mobilità dei 50 lavoratori in forza all’Enseco.
Nel corso della giornata di lunedì 16/02/2009 le parti sindacali e l’azienda (nella parte del liquidatore e dei suoi consulenti) si sono incontrate in sede Associazioni Industriali a Firenze per esaminare le possibili soluzioni emerse.
I lavoratori, oggi riuniti in assemblea, hanno appreso dalle loro rappresentanze sindacali che potrebbero esserci dei soggetti industriali fortemente interessati a rilevare gran parte delle attività svolte da Enseco e dai suoi dipendenti.
Purtroppo sembra che la trattativa in atto, ovvero l’interessamento di altre società del settore a rilevare rami d’azienda proseguendo le attività e ordini in essere con la Nuovo Pignone Firenze, sia ostacolata proprio dallo stesso committente principale di Enseco, cioè la Nuovo Pignone.
Sembrerebbe che quest’ultima non abbia intenzione di mantenere tali servizi, che prima ENSECO le forniva e che è intenzionata ad affidarli ad altre aziende fuori del territorio nazionale con una notevole diminuzione di costi e con la conseguente impossibilità per i lavoratori della ENSECO di essere ricollocati.
Per questo motivo le rappresentanze sindacali esprimono la loro preoccupazione sia per le sorti dei lavoratori Enseco, sia per tutto l’indotto operante nel territorio nazionale.
Notizia del: gio 19 feb, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-09-2019
Il Consiglio dei ministri ha riconosciuto lo stato di emergenza ....
21-09-2019
"Clima e ambiente, quale futuro?". Questo il titolo dell'iniziativa ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)