AREZZO: CGIL CISL UIL, "SUBITO UN TAVOLO ANTICRISI" RICHIESTA A PROVINCIA COMUNI CAMERA DI COMMERCIO
Agire insieme contro la crisi. Per garantire un futuro alle imprese ed alle donne e agli uomini che vi lavorano. Cgil, Cisl e Uil chiedono formalmente l’apertura di un tavolo anticrisi. E sollecitano l’Amministrazione provinciale, la Camera di Commercio ed i principali Comuni del territorio.
“E’ ormai evidente che la crisi sta generando effetti concreti e drammatici nella nostra provincia. Alle crisi strutturali dei settori chiave, quali oro e moda, si aggiungono quelle dell’edilizia e della quasi generalità dei settori produttivi. Pensiamo che commercio e servizi si apprestino ad entrare in questa sorta di lista nera. Le cessazioni di attività si susseguono e l’aumento delle ore di cassa integrazione è ormai esponenziale”.
La prima richiesta che formulano Cgil, Cisl e Uil è quella del monitoraggio della situazione. “Il tavolo anti crisi dovrà tenere costantemente sotto osservazione cosa accade nella nostra economia. Tutti quanti abbiamo bisogno di dati aggiornati ed in tempo reale. Questo ci potrà permettere di affrontare meglio la definizione delle soluzioni”.
I sindacati confederali sono consapevoli che le radici della crisi non sono a livello locale e che quindi non ci potranno essere soluzioni esaustive a questo stesso livello. “Questo non ci può però indurre ad assistere passivamente al crollo della nostra economia ed al dramma di migliaia di famiglie che rischiano di perdere uno o addirittura due redditi. E’ presumibile un rapido “scivolamento” di intere fasce di popolazione nella zona grigia delle nuove povertà. Occorre quindi definire una strategia di reazione. Nessun soggetto, sia esso sociale o istituzionale, è in grado da solo di affrontare questa situazione. Chiediamo quindi a Provincia, Camera di Commercio e Comuni di organizzare un tavolo anticrisi che veda la presenza di tutti i soggetti. E chiediamo che questa convocazione avvenga al più presto”.
Notizia del: ven 20 feb, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-09-2019
Il Consiglio dei ministri ha riconosciuto lo stato di emergenza ....
21-09-2019
"Clima e ambiente, quale futuro?". Questo il titolo dell'iniziativa ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)