AREZZZO: COMPARTO MODA, 80 IN CASSA INTEGRAZIONE NEL GRUPPO CANTARELLI
E’ UN VENTO gelido, quello che soffia sul comparto della moda. Il mercato fa i conti con la crisi dei consumi e i primi giorni della campagna ordini autunno/inverno 2010 non ha dato frutti sperati. Anche i due stabilimenti di Rigutino e Terontola, che fanno capo al gruppo Cantarelli soffrono del malessere che investe il settore. Circa ottanta dipendenti in cassa integrazione, questa la ricetta proposta dall’azienda nel corso dell’incontro con i sindacati, avvenuto ieri. Un incontro interlocutorio per presentare una situazione, che ha necessità di mettere mano ad una riorganizzazione degli stabilimenti. «I sindacati — si legge in una nota sottoscritta da Cgil e Cisl — hanno preso atto della preoccupante condizione produttiva, che interessa i due stabilimenti e che illustreranno ai lavoratori nell’assemblea che si svolgerà oggi». Le organizzazioni sono pronte a definire gli interventi necessari per gestire la difficile fase congiunturale, interventi che mirano garantire il più possibile i livelli di occupazione. Un nuovo incontro è stato fissato per martedì prossimo, 24 febbraio. DA LA NAZIONE
Notizia del: ven 20 feb, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

23-09-2019
Mentre erano a bordo di un treno ha picchiato la sua ragazza ....
23-09-2019
"Donne in vetrina? Lo voglio conoscere questo signore, mi sembra ....
23-09-2019
"Il primo passo da fare, in tale direzione, è lo stanziamento ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)