TOSCANA: INDUSTRIALI CHIEDONO INFRASTRUTTURE PER SUD DELLA REGIONE
Un invito ''pressante'' al Governo e alla Regione a definire un realistico piano per colmare il gap infrastrutturale che caratterizza la Toscana del Sud, ma anche una richiesta alle amministrazioni provinciali di Arezzo, Grosseto e Siena perche' intensifichino le politiche di coordinamento, le sinergie e le economie di scala al fine di recuperare risorse per gli investimenti.
Questi i principali messaggi lanciati dagli industriali delle tre province riuniti per la prima volta insieme a Petriolo (Si) per confrontarsi sul tema della logistica e delle infrastrutture.
''Siamo in uno dei periodi piu'' critici dell'economia italiana ed internazionale, ma riteniamo che sia necessario continuare a investire e che i nostri amministratori diano segnali positivi alle imprese sulle cose da fare e sui nodi da sciogliere'', dicono i presidenti delle tre associazioni degli Industriali: Luigi Borri di Siena, Aristide Giannetti di Grosseto e Giovanni Inghirami di Arezzo.
asca
Notizia del: ven 20 feb, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

23-09-2019
"Donne in vetrina? Lo voglio conoscere questo signore, mi sembra ....
23-09-2019
"Il primo passo da fare, in tale direzione, è lo stanziamento ....
23-09-2019
Tre bandi che mettono a disposizione complessivamente 6 milioni ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)