Giornata vittime innocenti di mafia: il 21 marzo anche la Cgil Toscana in corteo a Prato

Giornata vittime innocenti di mafia: domani martedì 21 marzo la Cgil Toscana aderisce alla manifestazione di Prato (partenza ore 9 da piazza del Mercato nuovo) con Libera, Comune, Avviso Pubblico e altri soggetti. La segretaria regionale Dalida Angelini leggerà dal palco alcuni nomi delle vittime


Domani martedì 21 marzo è la XXII Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che come ogni anno si tiene il primo giorno di primavra. La Giornata è promossa da Libera e Avviso Pubblico, in collaborazione con la Rai e sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Quest'anno, per la prima volta, le celebrazioni del 21 marzo sono state riconosciute ufficialmente dopo l'approvazione del ddl Dirindin, che istituisce la "Giornata nazionale della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie", fissata appunto per il 21 marzo di ogni anno. La Cgil Toscana con Libera Toscana, Comune di Prato, Avviso Pubblico, Regione Toscana e tanti altri soggetti aderisce alla Giornata con una manifestazione regionale che si terrà a Prato: associazioni, cittadini, scuole, movimenti sfileranno insieme e insieme scandiranno l'elenco delle vittime innocenti di tutte le mafie. Il tema della giornata sarà “Luoghi di speranza e testimoni di bellezza”, per richiamare l’importanza di saldare la cura dell’ambiente e dei territori con l’impegno per la dignità e la libertà delle persone. La manifestazione di domani a Prato (la Cgil Toscana sarà presente con uno striscione) prenderà il via alle ore 9 da Piazza del Mercato nuovo per concludersi in Piazza delle Carceri. Dal palco alle ore 11 saranno letti (e tra i lettori ci sarà Dalida Angelini, segretaria generale Cgil Toscana) gli oltre 900 nomi di vittime innocenti delle mafie, semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell'ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perché, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere.

Notizia del: lun 20 mar, 2017

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

19-08-2017
Stagionali: presidio Filcams per l’indennità disoccupazione. ....
18-08-2017
A giugno il debito delle Amministrazioni pubbliche è stato ....
18-08-2017
Conferenza stampa Lunedi 21 Agosto ore 11,30 presso sede Cgil ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di Internet Soluzioni Srl | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo