Notte Europea dei Ricercatori, eventi in decine di città Oltre 200 in Europa, sei grandi progetti in tutta Italia

Oltre 200 eventi in tutta Europa e sei grandi progetti che in Italia coinvolgono 52 città, da Aosta a Palermo, in un programma fittissimo di convegni, mostre, giochi, esperimenti, letture e dibattiti. Ovunque filo rosso è la passione per la scienza e la volontà di farla conoscere a un pubblico il più vasto possibile. Una notte soltanto sarebbe troppo breve per contenere tutte le iniziative in programma, perciò si parte in anticipo e uno dei principali appuntamenti è quello organizzato a Bruxelles dalla Commissione Europea. In programma una passerella dei principali progetti che si sono aggiudicati i finanziamenti europei attraverso i programmi banditi dal Consiglio Europeo della Ricerca (Erc) e le borse Marie Curie. Ogni ricercatore ha a disposizione tre minuti per presentare il suo lavoro, in una gara la cui finale è prevista in novembre a Berlino. Made in Science è uno dei sei progetti italiani, organizzato con il coordinamento dell'associazione FrascatiScienza in 23 città, da Bari a Cagliari fino a Roma, Pavia e Trieste. Ciascun evento propone la scienza come 'marchio di fabbrica', a garanzia di una ricerca capace di migliorare la vita quotidiana. Bright è il progetto promosso in Toscana e l'obiettivo è raccontare come i ricercatori di talento hanno un impatto sulla crescita, la salute e la fiducia nella ricerca. Sono 12 le città coinvolte, tra le quali Firenze, Pisa, Arezzo, Prato e Pontedera, con eventi nei centri storici e la possibilità di visitare i laboratori. In Piemonte il progetto per la Notte dei Ricercatori è Closer e obiettivo degli eventi organizzati nelle sette città coinvolte è presentare il ricercatore come "una persona normale che fa cose eccezionali". The Big Picture è il tema della Notte della ricerca Bolzano , che intende spiegare come "tenere d'occhio il quadro generale pur avendo cura dei dettagli", come ogni giorno fanno i ricercatori. Ancora, Cascina, L'Aquila, Palermo e Perugia ospitano Sharper, per "condividere le passioni dei ricercatori, per il coinvolgimento e la responsabilità", mentre in Emilia Romagna il progetto Society intende presentare la ricerca come "uno dei migliori e più efficaci strumenti per raggiungere soluzioni ed idee innovative utili ad affrontare le sfide". (ANSA).

Notizia del: mar 26 set, 2017

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

20-11-2017
Adesione oltre il 90% allo sciopero di Fillea Cgil, Filca Cisl ....
20-11-2017
Adesione oltre il 90% allo sciopero di Fillea Cgil, Filca Cisl ....
20-11-2017
La proposta dell'esecutivo sulle pensioni, spiega il segretario ....
20-11-2017
"L'Inps chiude al confronto con i sindacati e le associazioni ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di Internet Soluzioni Srl | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo