Nautica: industria italiana torna a crescere Riscontri positivi da Saloni Monaco, Genova e Cannes

Con il Monaco Yacht Show si chiude una fase di riscontri molto positivi per il made in Italy della nautica che sancisce la ripresa del mercato internazionale. Dodici i cantieri che tra Marina di Montecarlo e area in rada, hanno esposto eccellenze della grande nautica mondiale, trenta le aziende rappresentate da Nautica Italiana. Da uno studio Deloitte presentato a Monaco, la stima 2017 per il mercato nautico mondiale per nuove imbarcazioni da diporto vale 23 miliardi di euro (+11%) e nel settore dei power-superyacht è italiano il 49% del portafoglio ordini del 2017. Giovanna Vitelli, vicepresidente del Gruppo Azimut Benetti, ìha dichiarato: "Dopo i saloni di inizio stagione, si conferma la ripresa del mercato e la nostra posizione di leadership negli yacht a motore. Il gruppo ha ad oggi acquisito un portafoglio ordini superiore del 40% a quello dello scorso anno alla stessa data, Benetti ha sottoscritto sei ordini di mega yachts in 10 settimane e altri sono in corso di definizione; il Gruppo ha acquisito inoltre la totale proprietà del capitale di Fraser, la maggiore azienda di servizi per megayachts del mondo. Impariamo dai francesi per rilanciare le vetrine espositive italiane!" Per Michele Gavino, CEO di Baglietto, "i saloni di Cannes, Monaco ma anche Genova hanno dato chiari segni di un mercato in ripresa e di un ritrovato ottimismo. I numeri ci confortano e sono convinto che l'Italia saprà dare una grande risposta anche alla forte competizione straniera." L'a.d. di Ferretti Group, l'Avvocato Alberto Galassi, ha dichiarato: "Al Monaco Yacht Show abbiamo esibito in anteprima mondiale il 74 mt. Cloud 9 e illustrato risultati e programmi nel segmento grandi yacht. Nel mercato degli yacht oltre 30 mt, il Gruppo ha registrato una crescita del 60% nella raccolta ordini dal 2015 al 2016". A livello legislativo Nautica Italiana partecipa al Tavolo di Lavoro indetto dal Ministero dei Trasporti e Infrastrutture per la Revisione del Codice della Nautica. Il prossimo 5 ottobre l'Associazione sarà in audizione davanti alla ottava Commissione Lavori Pubblici del Senato della Repubblica, in merito al Regolamento per l'attuazione del sistema telematico centrale della nautica da diporto e la Revisione del Codice della Nautica. (ANSA).

Notizia del: lun 02 ott, 2017

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

20-11-2017
Adesione oltre il 90% allo sciopero di Fillea Cgil, Filca Cisl ....
20-11-2017
Adesione oltre il 90% allo sciopero di Fillea Cgil, Filca Cisl ....
20-11-2017
La proposta dell'esecutivo sulle pensioni, spiega il segretario ....
20-11-2017
"L'Inps chiude al confronto con i sindacati e le associazioni ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di Internet Soluzioni Srl | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo