Appalti Concessionarie autostradali: in mille sotto Montecitorio

Adesione oltre il 90% allo sciopero di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil, indetto a seguito della bocciatura dell’emendamento Borioli-Esposito che riportava dal 20% al 40% la percentuale degli affidamenti alle aziende controllate
Circa 1000 lavoratori delle concessionarie autostradali si sono ritrovati questa mattina (20 novembre) a Roma, in piazza Montecitorio, per protestare contro le nuove norme introdotte dal Codice appalti, che mettono a rischio 3mila posti di lavoro. Lo sciopero, che ha avuto un’adesione altissima - oltre il 90% - era stato indetto dagli edili di Cgil Cisl Uil a seguito della bocciatura dell’emendamento Borioli-Esposito che riportava dal 20% al 40% la percentuale degli appalti in affidamento alle aziende controllate dai concessionari autostradali.
“Quell’emendamento conteneva quanto promesso e condiviso con i sindacati al tavolo interministeriale con Mit e Mise”, hanno ribadito dal palco i rappresentanti dei lavoratori e delle segreterie nazionali di Feneal Filca e Fillea, "ma quella promessa non è stata mantenuta e noi, insieme ai lavoratori, non ci fermeremo fino a quando non sarà trovata una soluzione. Il nostro obiettivo è recuperare l’emendamento, solo così sarà possibile salvare 3000 lavoratori e scongiurare la destrutturazione di un comparto tra i più specializzati del settore edile".
Tra i lavoratori, giunti da tutta Italia e impegnati nella manutenzione, nella progettazione e nelle infrastrutture, era presente anche il senatore Borioli, che si è detto pronto a proseguire la battaglia in Parlamento. Intanto la tensione resta alta e il pressing sindacale continua, “non si escludono disagi sulla rete autostradale nei prossimi giorni - spiegano i sindacati – e ci scusiamo con gli utenti fin da ora per eventuali problemi che si creeranno, ma la nostra battaglia è anche nel loro interesse, per garantire la massima sicurezza delle autostrade e la massima qualità del lavoro come è stato fino ad oggi perché eseguito da personale specializzato e professionalizzato".  da rassegna.it

Notizia del: lun 20 nov, 2017

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

16-12-2017
Carige chiude, dopo due giorni di trattative, l'accordo con i ....
16-12-2017
Sciopero Ataf (Firenze), adesione importante. Lulurgas (Filt ....
16-12-2017
Braccini, “il settore del gioco rappresenta la terza industria ....
16-12-2017
Quattro minorenni lucchesi sono stati fermati stamani dalla polfer ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di Internet Soluzioni Srl | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo