Museo Marini (Firenze), 3 lavoratori dell'appalto servizi verso il licenziamento. La rabbia Filcams Cgil

Museo Marino Marini (Firenze): tre lavoratori verso il licenziamento nell’appalto di servizi, stamani riunione del tavolo di crisi. La Filcams Cgil: “Grave che la Fondazione non si sia presentata alla riunione, va trovata una soluzione”. Nuovo incontro il 1° dicembre

La Fondazione Museo Marino Marini ha disdettato improvvisamente l’appalto per alcuni servizi (sorveglianza, custodia, biglietteria, vendita cataloghi, centralino, guardaroba) con una cooperativa a partire dal prossimo 6 dicembre. Ciò significa che si va verso il licenziamento per i tre lavoratori coinvolti (due donne e un uomo, impiegati lì da tanti anni, una lavoratrice addirittura da oltre 30), visto che ad ora la cooperativa non avrebbe modo di ricollocarli. Stamani, dopo la richiesta della Filcams Cgil, si è riunito presso la Città Metropolitana il tavolo di crisi su questa vertenza e il rappresentante della Fondazione non si è presentato, a differenza delle altre parti coinvolte. “Un’assenza grave: da tempo cerchiamo di incontrare la Fondazione ma invano, va stigmatizzato un comportamento inaccettabile da parte di un soggetto importante, peraltro partecipato da enti pubblici come il Comune di Firenze. E’ stato fissato un nuovo incontro al tavolo istituzionale il 1° dicembre, si spera che la Fondazione in quell’occasione venga, servono risposte sui destini del servizio e del personale. Bisogna trovare una soluzione per salvaguardare questi tre lavoratori”, dice Maurizio Magi di Filcams Cgil Firenze

Notizia del: mer 22 nov, 2017

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-07-2018
Esplode la contraddizione del «decreto dignità», ....
20-07-2018
Favorire e sostenere l'inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati. ....
20-07-2018
Oggi incontro in Regione. Bartoli (Fillea Cgil): “Mantenere ....
20-07-2018
L'Azienda regionale per il diritto allo studio universitario ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo