Massafra (Cgil), anche i diritti vanno globalizzati

"Negli ultimi venti anni abbiamo vissuto nell'idea che fosse il mercato ad autoregolamentarsi. Quello che è mancato è che non sono stati globalizzati i diritti delle persone. Merci e finanza non hanno più confini, crescono invece le frontiere: quello che è stato perso nella globalizzazione è l'umanità dei processi". A dirlo è il segretario confederale della Cgil Giuseppe Massafra, precisando che "di fronte alla paura delle persone non salvaguardate, davanti ai processi di mercato, si determinano chiusure pericolose che stanno facendo rinascere fascismi e nazismi. Rispetto al passato, la difficoltà è la frammentazione della società in cui sono ampliate le disuguaglianze. I diritti universali sono l'elemento unificante".

Notizia del: lun 22 gen, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

27-05-2018
Il minivan sul quale avrebbero dovuto viaggiare studenti ed insegnanti ....
27-05-2018
Nei giorni 24, 25 e 26 maggio a Chianciano Terme presso l’Hotel ....
26-05-2018
 "Un ragazzo solare, generoso e senza alcun senso di squilibrio. ....
26-05-2018
Svastiche sulla sede di Massa “Siamo in presenza di un ....
26-05-2018
Sono stati circa 400, con un'elevata presenza di rappresentanti ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo