Bruciato fantoccio che riproduce Laura Boldrini, condanna del Coordinamento Donne Cgil Toscana

Il Coordinamento Donne CGIL Toscana riunito in data 26 gennaio 2018 ESPRIME una netta CONDANNA per l’episodio di estrema violenza compiuto nella giornata di ieri, a Busto Arsizio, dove il Movimento dei Giovani Padani ha dato fuoco in piazza a un fantoccio riproducente le sembianze dell’on.le Laura Boldrini.

La Lega, nel corso dell’ultima legislatura, ha reiterato attacchi alla Presidente della Camera dei Deputati: dalla bambola gonfiabile, all’augurio di essere stuprata proferito dal sindaco di Pontivrea e dal segretario della Lega di San Giovanni Rotondo, fino alle infamie che hanno coinvolto l’intera famiglia di Laura Bordini.

Il Coordinamento Donne CGIL Toscana RITIENE indecenti i tentativi del segretario della Lega Matteo Salvini che oggi sui mezzi di stampa ha cercato di banalizzare l’accaduto riconducendolo a una goliardiata, a una tradizione popolare di fare roghi in piazza propria del territorio di Varese e della città di Busto Arsizio

Il Coordinamento Donne CGIL Toscana STIGMATIZZA la violenza e il tentativo di giustificarlo legandolo a tradizioni popolari, ESPRIME solidarietà all’on.le Laura Boldrini e mantiene alto il suo impegno contro ogni forma di violenza di genere.

Notizia del: lun 29 gen, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

24-04-2018
Riparte per l'edizione 2018 "Estate in campo!" con i campi e ....
24-04-2018
Il Primo Maggio è una data storica nata per rivendicare ....
24-04-2018
La situazione di tensione presente sul territorio di Massa e ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo