Federconsumatori Arezzo: "errore imperdonabile chiudere la Casa delle culture"

Anche Federconsumatori di Arezzo sottoscrive la lettera che è stata inviata al Comune da Oxfam e da altre 16 associazioni per contestare la scelta dell'Ente di chiudere l’esperienza della Casa delle Culture
Sarebbe un errore imperdonabile che una città come Arezzo non merita poiché si chiude un luogo dove attraverso l'impegno del mondo associativo, si fa vera integrazione tra culture diverse e si aiutano i cittadini stranieri a conoscere e a rispettare le regole del paese che li ospita.
Per questo Federconsumatori, nel ribadire la sua netta contrarietà a questa scelta, sottolinea la contraddittorietà del Comune di Arezzo e delle forze politiche che sostengono questa amministrazione comunale nel tutelare gli interessi degli stessi dei cittadini aretini: non si può infatti lamentare la mancanza della cultura del rispetto dei doveri da parte dei cittadini stranieri e contestualmente chiudere l'unico luogo dove si realizzano percorsi di integrazione, di cultura della legalità, di educazione e conoscenza dei diritti e dei doveri.
In un paese civile, che giustamente pretende che i lavoratori e i cittadini stranieri rispettino le leggi del paese che li ospita, esperienze alte come quella maturata con la Casa delle Culture si finanziano, si favoriscono e si diffondono; altrimenti si diffonde un altro tipo di cultura: quella dell'emarginazione, della contrapposizione tra i popoli e la mancanza di rispetto.
Suggeriamo sommessamente al Sindaco di ripensarci. Una città come Arezzo che in passato è stata esempio europeo di importanti esperienze in campo culturale, non se lo può permettere.
Invitiamo gli associati a collegarsi al sito http://chn.ge/2G0WrDg e sottoscrivere per il mantenimento della Casa delle Culture.

Notizia del: mer 14 feb, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

16-02-2018
La vita quotidiana in un ex campo di concentramento, quello di ....
16-02-2018
"Abbiamo avuto la notizia ieri sera che le commesse scadute o ....
16-02-2018
"Una campagna di solidarietà tra tutti gli autoferrotranvieri ....
16-02-2018
“E’ stato un incontro importante - spiega Nicola ....
16-02-2018
Aziende del settore e associazioni dei disabili unite per denunciare ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di Internet Soluzioni Srl | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo