Fascismo: Certaldo revoca cittadinanza onoraria a Mussolini Sì di Pd,Leu,M5s e lista civica opposizione,Fi esce aula a

Il consiglio comunale di Certaldo (Firenze) ha discusso e votato nelle prime ore di oggi la revoca della cittadinanza onoraria che fu concessa nel 1924 a Benito Mussolini. La questione era sorta il mese scorso quando alcuni cittadini, appassionati di storia, avevano eseguito una ricerca nell'archivio storico comunale, trovando una delibera che, da allora, non aveva avuto alcuna revoca. La votazione è arrivata oltre l'una e mezzo di notte dopo una lunga discussione legata al bilancio di previsione avvenuta in avvio di consiglio, iniziato intorno alle 21.30 di ieri. A votare a favore sono stati, oltre alla maggioranza composta da Pd e Leu, anche M5S e una lista civica di opposizione. I due eletti di Forza Italia Lucia Masini e Giuseppe Romano hanno lasciato l'aula al momento del voto. Proprio la settimana scorsa a Certaldo era arrivata, per un'iniziativa elettorale, l'eurodeputata di Forza Italia Alessandra Mussolini.
 

Notizia del: mar 20 feb, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

22-09-2018
“L'aggressione di stampo fascista avvenuta questa notte ....
22-09-2018
Stamani conferenza stampa di Cgil, Cisl, Uil e assemblea dei ....
22-09-2018
Crisi CFT: la FILCAMS CGIL Toscana chiede un confronto per sapere ....
21-09-2018
La criminalità organizzata pare aver imparato a fare squadra. ....
21-09-2018
'Invisibili' al lavoro: sospesa una ditta edile e multato un ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo