Lavoro: Porto di Scarlino, verso soluzione positiva vertenza Confronto per recuperare i posti di lavoro

Volontà di trovare una soluzione positiva ai quattro licenziamenti nelle aziende che lavorano nel porto turistico di Scarlino (Grosseto). E' quanto emerso dall'incontro convocato dall'unità di crisi della Regione Toscana sulla vertenza. Al vertice, spiega una nota, hanno partecipato, oltre all'unità di crisi, il sindaco di Scarlino Marcello Stella, i rappresentanti delle aziende Baia Resort, La Marina srl e della concessionaria per la gestione dei servizi del porto Promomar, insieme alle organizzazioni sindacali Cgil e Filcams. Le parti hanno concordato di riaprire un confronto con l'obiettivo di recuperare i posti di lavoro attraverso contratti a tempo indeterminato il cui orario di lavoro sia calibrato sul carattere stagionale delle attività. Il tutto, a fronte del temporaneo congelamento delle iniziative di mobilitazione programmate dai sindacati per i prossimi giorni.(ANSA).

Notizia del: sab 21 apr, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

18-08-2018
Nel giorno dei funerali di Stato, non si ferma il tragico computo ....
18-08-2018
Visita particolarmente gradita stamani al presidio dei lavoratori ....
18-08-2018
"Ribadiamo il nostro no alla riapertura dell'inceneritore di ....
18-08-2018
Impiegava operai forestali a nero e senza le adeguate protezioni. ....
17-08-2018
"La nostra posizione è, sin dall'inizio, di attesa, di ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo