Lavoro:fallita azienda Cantarelli. Tribunale nomina curatori

L'azienda Cantarelli è fallita. La sentenza dichiarativa è stata presa in camera di consiglio dai giudici del tribunale di Arezzo Carlo Breggia, Antonio Picardi e Michela Grillo dopo la relazione del giudice Antonio Picardi che, dopo aver concesso ulteriore tempo a commissario e ministero, ha preso atto della mancanza di vere e serie proposte di acquisto dell'azienda con sede a Terontola nel comune di Cortona (Arezzo) specializzata in capi di sartoria per uomo. Due i curatori nominati dal tribunale che seguiranno la procedura fallimentare: la dottoressa Lucia Stefani e l'avvocato Salvatore Sanzo del foro di Milano. Per prima cosa dovrà essere verificato se esistono le condizioni per l'esercizio provvisorio: una gestione dell'azienda che non deve produrre ulteriore debito, per essere presente a Pitti Uomo di giugno e evadere gli ordini presenti (6000 capi) in attesa dell'asta per l'aggiudicazione. La procedura di amministrazione straordinaria scattata con la dichiarazione di insolvenza del titolare Alessandro Cantarelli, è durata due anni e mezzo senza che il commissario straordinario Leonardo Romagnoli e il Mise trovassero un compratore. I 250 dipendenti, questo punto, vanno incontro alla sospensione (la fabbrica di Terontola è chiusa da Pasqua) e quindi alla disoccupazione.(ANSA).

Notizia del: mer 16 mag, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

20-09-2018
Predisposizione di un protocollo per la sicurezza sul lavoro ....
20-09-2018
La proposta emanata dal Governo di istituire "dal 1 primo dicembre ....
20-09-2018
Incontro interlocutorio, oggi a Firenze, per la vertenza Signorini: ....
20-09-2018
"Il nostro obiettivo è quello di rilanciare il gruppo ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo