Ieri, operaio di 28enne di Rigutino rimasto schiacciato da una lastra di alluminio. Grave, ma non in pericolo di vita.

Stava scaricando lastre di alluminio e di ferro da un camion. Durante questa operazione, però, uno dei pannelli si è sganciato dall`alloggiamento e lo ha travolto. L`uomo ha riportato traumi in più parti del corpo ed è stato trasportato all`ospedale Le Scotte di Siena. Fortunatamente non è in pericolo di vita. E` successo ieri mattina, attorno alle 10, alla ditta Makor di Sinalunga, che si occupa della produzione di macchine e impianti per la finitura del legno. A rimanere coinvolto è stato un operaio di 28 anni di Rigutino. Il giovane è stato travolto da una lastra pesante diverse centinaia di chili e i primi a soccorrerlo, liberandolo dal pesantissimo oggetto, sono stati alcuni degli operai presenti in quel momento nella ditta. Poi sono arrivati una squadra del distaccamento dei vigili del fuoco di Montepulciano e gli operatori del 118, che hanno prestato le cure al ragazzo. L`elisoccorso Pegaso ha permesso un ricovero più celere al policlinico, dove sono stati riscontrati vari traumi. Sul posto, per i primi rilievi, i carabinieri della compagnia di Montepulciano; poi è intervenuto il dipartimento di medicina del lavoro della Asl: toccherà ai tecnici dell`azienda fare luce sulla dinamica dell`incidente.
C.Pe.da Corriere Arezzo

Notizia del: gio 17 mag, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

18-08-2018
Nel giorno dei funerali di Stato, non si ferma il tragico computo ....
18-08-2018
Visita particolarmente gradita stamani al presidio dei lavoratori ....
18-08-2018
"Ribadiamo il nostro no alla riapertura dell'inceneritore di ....
18-08-2018
Impiegava operai forestali a nero e senza le adeguate protezioni. ....
17-08-2018
"La nostra posizione è, sin dall'inizio, di attesa, di ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo