Istat: Firenze e Prato nella top 20 del valore aggiunto

Firenze (sesta) e Prato (20ma) sono fra i primi venti comuni capoluogo italiani per valore aggiunto prodotto in Italia: secondo i dati Istat relativi al 2015, elaborati con una nuova metodologia che consente un dettaglio di analisi territoriale e settoriale notevolmente più fine rispetto a quanto finora diffuso, le due città contribuiscono in maniera determinante ai 47,9 miliardi di euro di valore aggiunto stimato dall'istituto per la Toscana. Il confronto tra le stime territoriali prodotte con la nuova metodologia, basata sul registro esteso Frame Territoriale Sbs (Fst), e le tradizionali stime Sbs, vale alla Toscana una crescita del 2,1% della stima del valore aggiunto per l'anno 2015. "Entro ottobre 2018 verranno prodotte le stime aggiornate al 2016 - spiega l'Istat - per poi proseguire con la diffusione annuale".(ANSA).

Notizia del: mer 13 giu, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

17-11-2018
Manifestazioni in tutta Italia degli addetti del settore contro ....
17-11-2018
"Slc Cgil ha sottoscritto un accordo con Palazzo Strozzi relativo ....
17-11-2018
Filctem Cgil, Flaei Cisl, Uiltec Uil danno l'ok al testo per ....
17-11-2018
La Fiom Cgil di Firenze, insieme ai comuni di Tavarnelle e San ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo