Istat: Firenze e Prato nella top 20 del valore aggiunto

Firenze (sesta) e Prato (20ma) sono fra i primi venti comuni capoluogo italiani per valore aggiunto prodotto in Italia: secondo i dati Istat relativi al 2015, elaborati con una nuova metodologia che consente un dettaglio di analisi territoriale e settoriale notevolmente più fine rispetto a quanto finora diffuso, le due città contribuiscono in maniera determinante ai 47,9 miliardi di euro di valore aggiunto stimato dall'istituto per la Toscana. Il confronto tra le stime territoriali prodotte con la nuova metodologia, basata sul registro esteso Frame Territoriale Sbs (Fst), e le tradizionali stime Sbs, vale alla Toscana una crescita del 2,1% della stima del valore aggiunto per l'anno 2015. "Entro ottobre 2018 verranno prodotte le stime aggiornate al 2016 - spiega l'Istat - per poi proseguire con la diffusione annuale".(ANSA).

Notizia del: mer 13 giu, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-11-2018
Le perquisizioni e i sequestri della Gdf nell&rsquoambito ....
21-11-2018
"Il Governo e le Regioni convochino le organizzazioni sindacali ....
21-11-2018
Braccini, “rientriamo a pieno titolo in azienda, con tutti ....
21-11-2018
Cgil Toscana a Congresso venerdì 23 e sabato 24 novembre ....
20-11-2018
Vertenza ciclofattorini Foodora-Glovo (Firenze), riunito il Tavolo ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo