Lavoro, a tempo determinato l'80% dei nuovi contratti

Nel primo trimestre l’incidenza delle attivazioni a tempo determinato sulle attivazioni totali è stata pari all’80,1%, in aumento rispetto al 77,6% registrato nel primo trimestre del 2017. Lo sottolinea la nota trimestrale congiunta Ministero del Lavoro, Istat, Inail, Inps e Anpal. Si tratta dell'aumento per l’ottavo trimestre consecutivo (+350 mila unità).
In particolare - continua la nota - "questi segnali si rafforzano per le imprese industriali e dei servizi" che mostrano un forte incremento del tempo determinato (+492 mila su base annua). Contestualmente, per le posizioni lavorative a tempo indeterminato si osserva un nuovo consistente rallentamento della crescita nei dati delle CO (+11 mila posizioni) e una lieve aumento in quelli Inps (+30 mila posizioni). (Adnkronos)

Notizia del: mar 19 giu, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-07-2018
Esplode la contraddizione del «decreto dignità», ....
20-07-2018
Favorire e sostenere l'inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati. ....
20-07-2018
Oggi incontro in Regione. Bartoli (Fillea Cgil): “Mantenere ....
20-07-2018
L'Azienda regionale per il diritto allo studio universitario ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo