Lavoro: intesa Anci-Coop su inserimento soggetti svantaggiati

Favorire e sostenere l'inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati. E' l'obiettivo di un'intesa siglata oggi a Firenze tra Anci Toscana e le cooperative sociali regionali. L'obiettivo condiviso, spiega una nota, è quello di individuare e utilizzare tutte le opportunità e le normative (negli appalti, nella programmazione e nella co-progettazione) per impiegare le persone che, per storia e difficoltà personali, hanno difficoltà ad entrare nel mercato del lavoro e rischiano l'emarginazione sociale. A firmare il protocollo il presidente di Anci Toscana Matteo Biffoni insieme al presidente di Confcooperative-Federsolidarietà Toscana Alberto Grilli, al vicepresidente di Legacoopsociali-Legacoop Toscana Leonardo Cianchi e al vicepresidente dell'Associazione generale cooperative italiane (Agci) della Toscana Federico Pericoli. "Si tratta di una grande opportunità, che mi auguro tutti i Comuni toscani facciano propria mettendo in pratica gli indirizzi dell'intesa - afferma Biffoni -. Le cooperative sociali di tipo B rappresentano una ricchezza per il tessuto sociale e per il mondo del lavoro e credo che le amministrazioni, utilizzando tutti gli strumenti che le norme mettono a disposizione, possano e debbano offrire una reale possibilità di inserimento lavorativo per le persone svantaggiate".(ANSA).

Notizia del: ven 20 lug, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

18-10-2018
Export con segno più per il distretto dell'oro aretino ....
18-10-2018
"Da ora in avanti non guarderemo in faccia a nessuno. Chi denigra, ....
18-10-2018
Facevano lavorare a nero, nella loro confezione di abiti cinese, ....
18-10-2018
Sono in totale 14 i dipendenti della Ctt (Compagnia toscana trasporti, ....
18-10-2018
Si e' tenuto ieri a Montepulciano, il 1° congresso ALPAA ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo