LAZIO: FLC CGIL, PRONTI A RITIRARE FIRMA DA PROTOCOLLO MANIFESTAZIONI ROMA
Se dovesse riaccadere quello che è successo all'università la Sapienza, la Cgil valuterà se continuare ad aderire al protocollo firmato con prefettura e Comune di Roma sui cortei". Così il segretario della Flc Cgil Domenico Pantaleo, che domani alle 11.30 alla sede romana della Cgil in Via Buonarroti 51, con il segretario generale della Cgil Roma-Lazio Claudio Di Berardino, terrà una "conferenza stampa urgente" dopo gli scontri tra studenti e polizia nel primo ateneo romano lo scorso 18 marzo.
"Riteniamo che quanto è successo alla Sapienza sia stato estremamente grave: c'è stata un'aggressione nei confronti di quei ragazzi e non si può prendere il protocollo come un alibi, che esclude tra l'altro l'università, per aggredire gli studenti. Questo non deve più accadere". "Il protocollo - continua Pantaleo - vincola quelli che l'hanno sottoscritto e non ad esempio gli studenti: si poteva poi gestire la situazione con più tranquillità, ragionando". "In ogni caso - conclude il sindacalista - non deve più accadere, altrimenti valuteremo se come Cgil continuare ad aderire al protocollo: la questione è che non si può gestire la cosa in quella maniera".
Notizia del: lun 23 mar, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

18-10-2019
Partirà alle 15 da piazza Santa Maria Novella la manifestazione ....
18-10-2019
In data odierna la nostra delegazione regionale composta dalla ....
18-10-2019
Sciopero Nazionale di 8 ore per l’intero turno delle lavoratrici ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)