Bekaert: minuto silenzio Genova, cena Ferragosto in fabbrica Presidio lavoratori contro delocalizzazione del sito di Figline

Un minuto di raccoglimento per le vittime del crollo del ponte Morandi a Genova e poi stasera, come organizzato da giorni, la cena di Ferragosto con circa 270 persone allo stabilimento Bekaert di Figline Valdarno (Firenze), di cui la multinazionale belga proprietaria ha deciso di trasferire tutta la produzione in Romania. Così è proseguito, anche il 15 agosto, il presidio dei lavoratori della fabbrica dello 'steel cord', il filo d'acciaio degli pneumatici, per difendere il sito e impedire eventuali traslochi di macchinari ed attrezzature decisi dalla proprietà. "E' un Ferragosto di speranza, c'è stata molta partecipazione al presidio - dice Daniele Calosi segretario della Fiom Cgil di Firenze - Ora auspichiamo tutti che il Governo attivi la cassa integrazione straordinaria a salvaguardia dei posti di lavoro e contro la strada dei licenziamenti" per i 318 addetti. Operai e impiegati hanno portato le famiglie all'iniziativa odierna a cui hanno dato il proprio sostegno numerose persone provenienti anche da altre parti della provincia di Firenze. "Il presidio sta andando molto bene - ha detto il segretario della Fim Cisl Alessandro Beccastrini - Aspettiamo il 20 agosto, che vediamo ormai vicino, quando la fabbrica riaprirà e tornerà in produzione, venendo presidiata dall'interno dai lavoratori in attesa degli sviluppi della vertenza. Se poi il Governo varerà il decreto per la cassa integrazione, di cui ci ha detto il ministro Di Maio, la situazione prenderà una piega più gestibile e possiamo aver fiducia e tempo per cercare di fare un accordo non penalizzante".(ANSA).

Notizia del: mer 15 ago, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

18-09-2018
Nei primi sei mesi del 2018 sono state complessivamente 310.905 ....
18-09-2018
Appalti pulizie ferrovie, sciopero unitario il 24 settembre per ....
18-09-2018
"Innalzare i livelli della sicurezza urbana per i fenomeni che ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo