Lavoro: muratori 'invisibili' a Prato, denunciato edile Per sfruttamento della manodopera clandestina

'Invisibili' al lavoro: sospesa una ditta edile e multato un imprenditore per oltre 20.000 euro a Prato. Una squadra composta dal nucleo ispettori del lavoro dei carabinieri di Prato, dal comando provinciale e dagli ispettori del lavoro dell'area tecnica, ha trovato quattro manovali stranieri al lavoro in uno stabile di via Torino, dove si stava costruendo un'abitazione: a essere sprovvisti del permesso di soggiorno - e dunque con lo status di irregolari - operavano senza il rispetto delle più elementari norme di sicurezza, privi di dispositivi di protezione individuale (scarponcini di sicurezza, guanti, caschetti) e senza un piano operativo di sicurezza dei lavori. Al termine delle operazioni, il personale ha denunciato alla procura il titolare 48enne della ditta edile per sfruttamento di manodopera clandestina oltre che per svariate violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. L'attività imprenditoriale, che operava con il 100% di lavoratori irregolari, è stata dunque sospesa. Sono state infine inflitte sanzioni amministrative e ammende per oltre 20.000 euro all'imprenditore. Non se l'è cavata nemmeno il proprietario dell'appartamento, un trentenne cinese denunciato per non avere verificato l'idoneità tecnico-professionale dell'impresa affidataria dei lavori.(ANSA).

Notizia del: ven 21 set, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

17-10-2018
Istituto Francese, oggi sciopero e presidio dei lavoratori a ....
17-10-2018
In Italia, dagli anni pre-crisi ad oggi, c’è stato ....
17-10-2018
Cancellare la protezione umanitaria per i richiedenti asilo non ....
17-10-2018
E' salita di quasi 3 punti rispetto al 2016 la percentuale di ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo