Livorno: piscine comunali; Benedetti (Slc Cgil): "crisi grave, chiediamo un incontro urgente al prefetto"

Considerando il tempo trascorso e il mancato accordo sulla negoziazione con un soggetto imprenditoriale potenzialmente interessato a subentrare nella gestione degli impianti comunali e/o rilevare la quota di Officina dello Sport e Comune di Livorno (il 6 agosto questo tentativo è naufragato) chiediamo un urgente incontro al Sig. Prefetto di Livorno dr. Gianfranco Tomao per l'apertura del tavolo di crisi per poter analizzare la grave situazione di crisi di Officina dello Sport e con la mediazione della Prefettura verificare la sussistenza di un'effettiva possibilità di giungere ad una soluzione che salvaguardi gli stipendi e i livelli occupazionali, facendo uscire Officina dello sport dalla crisi che l'attanaglia.
Su questo il Comune e le istituzioni devono essere coinvolte, ognuno per le proprie competenze, visto l'importanza della struttura per lo sport e la salute nel comune di Livorno.
Graziano Benedetti
(Segretario generale Slc Cgil provincia di Livorno)

Notizia del: mar 16 ott, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

23-04-2019
Avranno ancora tempo fino al 31 marzo 2020 gli stabilimenti balneari ....
23-04-2019
Si terranno giovedì 2 maggio, a partire dalle ore 9.30 ....
23-04-2019
Sono circa 500mila gli ettari di superficie agricola non utilizzata ....
23-04-2019
"E' inaccettabile e sbagliato che il governo non partecipi alle ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo