Livorno: lavoratori Porto 2000 domani in sciopero. Filcams Cgil, mantenere le promesse sulle stabilizzazioni

Domani mercoledì 17 ottobre è in programma lo sciopero per l'intero turno di lavoro dei lavoratori della Porto 2000. Lo sciopero è stato proclamato da Filcams Cgil e Uiltucs. A partire dalle 6 i lavoratori effettueranno un presidio di protesta davanti al varco della Stazione Marittima per denunciare le mancate stabilizzazioni promesse e il mancato accordo sul rinnovo del contratto integrativo. "Malgrado le promesse dei mesi scorsi – dichiara Pieralba Fraddanni, segretaria provinciale Filcams Cgil – i vertici di Porto 2000 si sono dichiarati solo oggi non disponibili a portare a termine il percorso di stabilizzazione che era stato concordato con i sindacati e il rinnovo del contratto integrativo. E' inconcepibile". Gran parte dei lavoratori della Porto 2000 hanno contratti a tempo determinato: "Ci sono persone che da 12 anni a oggi hanno sempre avuto contratti con durate tra i 7 e i 10 mesi. Lavoratori stabilmente precari". Fraddanni conclude: "In Porto 2000 serve un cambio di passo e una discontinuità nella gestione aziendale. Serve una svolta".

Notizia del: mer 17 ott, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

23-04-2019
Avranno ancora tempo fino al 31 marzo 2020 gli stabilimenti balneari ....
23-04-2019
Si terranno giovedì 2 maggio, a partire dalle ore 9.30 ....
23-04-2019
Sono circa 500mila gli ettari di superficie agricola non utilizzata ....
23-04-2019
"E' inaccettabile e sbagliato che il governo non partecipi alle ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo