Appello medici al governo, scongiurino lo sciopero del 23 'La Sanità entri nelle priorità dell'agenda politica'

"Il Governo e le Regioni convochino le organizzazioni sindacali dei medici e mettano in atto tutte le azioni possibili per scongiurare lo sciopero". E' l'appello lanciato dal presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri a due giorni dallo sciopero nazionale indetto per 24 ore da camici bianchi, veterinari e dirigenti sanitari. "È inaccettabile che da dieci anni non si rinnovi il contratto dei medici dipendenti e non si individuino le risorse per il rinnovo dei contratti di lavoro del mondo della sanità. La classe medica ha garantito livelli di assistenza elevati pur in un momento in cui il blocco del turnover, la gravissima carenza del personale, i tagli lineari hanno messo a dura prova la tenuta del sistema", dice Anelli. "Lo sciopero in sanità è sempre un'anomalia - aggiunge - e rappresenta per i medici l'extrema ratio per far sentire la loro voce. Chiediamo al governo di inserire la sanità tra le priorità dell'agenda politica per ridare fiducia al personale sanitario e per rilanciare questo Sistema Sanitario che il mondo ci invidia". Al centro della protesta, la rivendicazione di finanziamenti adeguati per il Fondo sanitario nazionale, assunzioni per garantire il diritto alla cura e il diritto a curare, il rinnovo del contratto nazionale di lavoro fermo da oltre dieci anni. (ANSA).

Notizia del: mer 21 nov, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

22-02-2019
Il segretario degli edili in Basilicata in un giro di incontri ....
22-02-2019
Arrivare in ritardo o accompagnati dai genitori o dalla fidanzata, ....
22-02-2019
Scoperta dai carabinieri forestali una discarica abusiva in un ....
22-02-2019
Si è completato il periodo di riposizionamento e rilancio ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo